Stampa Stampa
18

TELEFONA PER DIRE CHE È USCITA DA SCUOLA, MA A CASA NON ARRIVA


Apprensione per una famiglia di Girifalco: la figlia ieri non ha preso il pullman per tornare da Catanzaro. Ipotesi allontanamento volontario per un amore lontano

di Fra. PO.

GIRIFALCO (CZ) –  11 OTTOBRE 2018 –  L’ultima telefonata con la famiglia ieri pomeriggio ieri nel primo pomeriggio.

Li avvisava che stava prendendo l’autobus per tornare a casa. Il mezzo arriva a destinazione ma lei, ragazza di Girifalco che a Catanzaro frequenta il liceo Classico “Galluppi”, non c’è.

Si chiama Cristina Cimpoeuro, ha 14 anni, e non si sa dove sia andata. Per la mamma scatta l’angoscia. Denuncia la vicenda ai carabinieri della Compagnia cittadina.

I militari avviano le indagini. Si pensa a un ipotetico allontanamento volontario per via di un (presunto) amore fuori dai confini italiani.

Ma è solo un’ipotesi tutta da riscontrare.

Intanto in famiglia la tensione cresce nell’attesa di una telefonata che cancelli l’incubo di mamma e amici. 

Cristina è alta 1.60, occhi castani, capelli lunghi e castani. Indossava una maglietta nera, una felpa bianca e dei jeans.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.