Stampa Stampa
9

TEAM USAR-MEDIUM VIGILI DEL FUOCO CALABRIA : IL CITTADINO DEVE SAPERE….


Riceviamo e pubblichiamo:

CATANZARO –  18 OTTOBRE 2018 –  “Siamo il Corpo Nazionale dei Vigili dei Fuoco, i più amati dagli Italiani, non abbiamo bisogno di lodi o pubblicità ma è doveroso per completezza di informazione notiziare i cittadini della Calabria sul sistema di soccorso che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è in grado, in termini di sicurezza e professionalità, di mettere a loro disposizione in eventi di soggettiva rilevanza – è quanto si legge in una nota a firma di  Massimo CONFORTI  Vice segretario Regionale del CONAPO sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco -.  in particolare quando chiamati ad effettuare ricerche e soccorsi di persone intrappolate sotto macerie o infrastrutture lesionate e pericolanti a seguito di eventi sismici, esplosioni, crolli e/o dissesti.

In tali scenari la missione è ricercare, individuare e raggiungere le vittime “intrappolate” nelle macerie in tempi ragionevolmente brevi e statisticamente compatibili con apprezzabili probabilità di sopravvivenza.

A tale scopo il Corpo ha adeguato il proprio sistema di risposta agli standard internazionali.

I moduli USAR Medium (Urban Search And Rescue – ricerca e soccorso in ambito urbano) esprimono le loro capacità operative durante le operazioni di ricerca di tipo complesso di vittime a seguito di crolli e/o collassi strutturali, come la tragedia di Rigopiano e ultimamente il crollo del ponte a Genova.

A tal fine i moduli USAR-M  ( dieci TEAM in tutta Italia tra cui per il sud Calabria e Sicilia ) sono in grado di cercare e localizzare le persone intrappolate negli strati profondi delle macerie, attraverso una combinazione di tecniche di ricerca con unità cinofile e con apparecchiature ad alto contenuto tecnologico nonché di effettuare complesse operazioni d’estricazione delle vittime.

Il campo di operatività dei moduli USAR-M è temporalmente collocato in un momento immediatamente successivo alle azioni delle squadre di soccorso ordinario ed a quelle delle sezioni operative versione sisma (moduli USAR-Light) ed è risolutivo per le operazioni di ricerca e salvataggio dispersi che il sistema dei soccorsi precedentemente intervenuto non è riuscito a definire e/o perfezionare.

Il sistema di gestione operativo USAR-M si pone l’obiettivo di standardizzare le strategie organizzative ed operative, è derivato da studi ed analisi critiche di documenti disponibili in letteratura tecnica internazionale nonché da esperienze maturate in occasione di eventi che hanno impegnato severamente il Corpo Nazionale, e costituisce uno strumento operativo che definisce compiti, ruoli e procedure che ogni componente è chiamato a svolgere nelle varie fasi di attività di soccorso raggruppando in un solo TEAM tutte specialità che sono presenti nel Corpo Nazionale VV.F. ( cinofili, esperti NBCR, strutturisti, tecniche di TPSS ecc. ).

Tale professionalità, messa in campo, ha portato ad un riconoscimento tale da essere inseriti nel percorso di classificazione INSARAG di un modulo USAR Heavy, costituito da personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e da personale sanitario delle Agenzie Regionali, dispiegabile nell’ambito di missioni internazionali. Il personale VV.F. della Calabria che fa parte dei TEAM ha dovuto sostenere, presso il campo di addestramento di Pisa,  un percorso formativo importante fatto di prove pratiche e teoriche che hanno messo a dura prova le capacità psico-fisiche delle venti unità che hanno partecipato.

Premesso ciò – continua la nota – il campo di azione delle squadre USAR – M. dei VV.F. è circoscritto nella gestione degli interventi nella così definita “ AREA ROSSA “ che nel sistema di classificazione e delimitazione delle aree potenzialmente pericolose ed operative ( area rossa, arancio e gialla ) è l’area strettamente legata al sito nel quale la gestione degli interventi è di esclusiva competenza degli operatori dei Vigili del Fuoco.

Il personale volontario, forse di polizia, sanitari e di altri enti titolati ad intervenire nell’emergenza non strettamente operativa sono di supporto ai TEAM VV.F. e vengono impiegati alla gestione delle aree esterne a quella “ ROSSA “.   Siamo consapevoli che – conclude la nota – poter offrire ai cittadini della Calabria una sempre più crescente professionalità, qualora necessaria, rappresenti una maggiore tranquillità e un sicuro punto di riferimento come e più di sempre.” 

Per la Segreteria Regionale CONAPO Massimo CONFORTI

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.