Stampa Stampa
13

SUPERATI I VALORI CONSENTITI, ACQUA VIETATA AD OLIVADI


Olivadi, uno scorcio del paese

Ordinanza del sindaco dopo esito negativo analisi campioni prelevati da fontana pubblica di via Beato Antonio e località “Esterno Cimitero”

di Franco POLITO

OLIVADI (CZ) – 23 DICEMBRE 2021 – «Divieto di usare l’acqua per il consumo umano nelle zone corrispondenti al punto di prelievo della fontana pubblica di via Beato Antonio e della fontana pubblica di località “Esterno Cimitero”».

Lo dispone un’ordinanza del sindaco di Olivadi, Nicola Malta.

Il provvedimento, inoltre, vieta l’utilizzo della risorsa idrica «per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie, utensili da cucina, apparecchiature sanitarie e oggetti per l’infanzia».

Vietato l’uso anche per «tutta la parte della rete comunale dalla quale attingono i punti di campionamento delle due fonti sulle quali sono emerse delle criticità.

Nella nota che l’Asp di Catanzaro ha inviato alle autorità locali si fa esplicito riferimento all’esito negativo delle analisi batteriologiche eseguiti sui campioni prelevati alle due fontane

«Superato il valore dei parametri consentiti», scrivono le autorità sanitarie.

Il divieto dell’uso, tuttavia, è contemperato dalla possibilità di usare l’acqua «per la pulizia della casa e il funzionamento degli impianti sanitari – si legge nel provvedimento –  e per l’igiene della persona».

Una sua copia è stata inviata all’Asp di Catanzaro. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.