Stampa Stampa
7

SUCCESSO PER LA MANIFESTAZIONE “SPORT E SALUTE”


Sottolineato importanza attività agonistica contro il diabete

di REDAZIONE 

REGGIO CALABRIA –  13 GIUGNO 2018 –  Sabato scorso, grazie alla sensibilità del Comune di Reggio Calabria, si è potuta disputare al Campo A. Penna la settima edizione di “Sport e Salute” una manifestazione ludica sportiva. 

Il presidente dell’Associazione Vincenzo Ambusto ha esordito nel suo intervento affermando che la “prima medicina è l’attività fisica”; in seguito, ha voluto ringraziare l’Ufficio Sport del Comune della Città Metropolitana per la concessione dell’impianto e la Fidal Calabria per il sostegno che ha avuto sin dall’inizio, supportando negli anni tutte le iniziative dell’Associazione Diabete Amico.

Proseguendo nel suo discorso, Ambusto ha avuto parole di ringraziamento anche per il Responsabile sanitario dell’Ospedale Morelli, il dott. Leo Antonino Verduci, per l’assegnazione di alcuni spazi all’interno dello stesso Ospedale, dove l’Associazione svolge l‘attività motoria di prevenzione. Infine ha invitato i presenti a recarsi presso i gazebi dell’Associazione, dove i volontari del gruppo hanno eseguito gratuitamente lo screening del diabete.

La diabetologa dell’Associazione, la dott.ssa Emira Dal Moro, si è compiaciuta nel vedere tantissima partecipazione e ha raccomandato le persone anziane di camminare, i giovani e giovanissimi di fare tanta attività fisica.

Per la prevenzione del diabete, secondo l’instancabile dottoressa, c’è ancora tanto da fare, tuttavia queste iniziative servono tantissimo per sensibilizzare la gente a stili di vita corretti. 

Il dott. Antonino Amodeo, invece, si è voluto rivolgere direttamente alle mamme, richiamandole a una corretta alimentazione dei propri figli, perché il rischio dell’obesità infantile è alto; l’altra raccomandazione del dottore è stata quella di sottoporre i bambini alla visita medica sportiva prima di svolgere una qualsiasi attività fisica. 

Lo svolgimento della parte ludica sportiva è stata un successo dal punto di vista partecipativo: notevole le presenze di giovani tesserati e non tesserati che si sono cimentati nelle gare promozionali dell’atletica leggera, riuscendo a coinvolgere anche i genitori dei bambini, con sfide di corsa in staffetta.

Un colpo d’occhio eccezionale al vecchio ma sempre utile Campo Scuola, a dimostrazione che uno sport come l’Atletica Leggera riesce sempre a coinvolgere e a veicolare bene il messaggio di Sport e Salute. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.