Stampa Stampa
37

STRATEGIA PER (RE)STARE, ECCO I BANDI DEL GAL SERRE CALABRESI


Pubblicati in pre – informazione, perseguono crescita delle produzioni agroalimentari tipiche e dell’artigianato locale

di Fra. POL.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  21 FEBBRAIO 2019 –  Entrano nella fase operativa i bandi aperti che il Gal Serre Calabresi ha pubblicato in pre – informazione nell’Ambito del Piano di Azione Locale “Spes, Strategie per (re)stare” e indirizzati alla crescita delle produzioni agroalimentari tipiche e dell’artigianato locale.

Tra essi  vi è quello “Multi misura” finalizzato al potenziamento del sistema delle microfiliere tradizionali.

Si tratta di un intervento che coinvolge le colture agroalimentari diffuse nell’area delle Serre Calabresi con l’obiettivo della creazione e/o del potenziamento di reti di cooperazione o di reti di impresa dei prodotti tipici del territorio.

Intende sostenere, invece, l’avvio di nuove imprese innovative non agricole il bando con gli obiettivi colti alla valorizzazione delle produzioni tipiche territoriali; alla crescita di processi di sviluppo integrato del territorio e del potenziale delle risorse umane; al sostegno della  crescita delle aree interne del territori per frenare lo spopolamento.

Non manca, infine il bando teso a sostenere lo sviluppo della multifunzionalità aziendale quale fattore che consente di aumentare  la competitività e la redditività globali delle aziende agricole ed il migliore posizionamento sul mercato delle stesse, ampliandone la gamma di servizi/prodotti offerti.

Allo stesso tempo, favorendo l’agricoltura sociale sui territori rurali, contribuisce ad aumentare la diversificazione economica delle aree rurali ed aumentare le occasioni di lavoro in tali aree.

Per il Pal Spes la realizzazione di diverse forme di ospitalità rurale e di fattorie sociali è un’azione cardine per caratterizzare il territorio sul tema dell’accoglienza.

Il sostegno previsto dai bandi, finanziati dal Feasr (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) è riconosciuto per interventi localizzati nel territorio del Gale di cui fanno parte gli ambiti comunali di: Amaroni, Argusto, Badolato, Borgia, Caraffa di Catanzaro, Cardinale, Cenadi, Centrache, Chiaravalle Centrale, Cortale, Davoli, Gagliato, Gasperina, Girifalco.

E ancora, Guardavalle, Isca sullo Ionio, Jacurso, Maida, Montauro, Montepaone, Olivadi, Palermiti, Petrizzi, San Floro, San Pietro a Maida, San Sostene, Santa Caterina dello Ionio, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, San Vito sullo Ionio, Satriano, Soverato, Squillace, Stalettì, Torre di Ruggiero, Vallefiorita. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.