Stampa Stampa
23

STRADA DEL “GIRONE” CHIUSA A SQUILLACE: IL SINDACO RASSICURA, MUNGO COINVOLGE LA PROVINCIA


Arteria fondamentale per le sorti delle città chiusa da qualche settimana per caduta massi dal costone soprastante

di Fra. POL. 

SQUILLACE (CZ) – 24 NOVEMBRE 2022 –  Tiene banco a Squillace la vicenda attinente al tratto cittadino (che qui chiamano “Girone”) della strada provinciale 162/2 che collega capoluogo nord e capoluogo sud, da qualche settimana chiuso al traffico pedonale e veicolare per caduta massi dal costone del castello che lo sovrasta.

Il sindaco Pasquale Muccari rassicura. «Martedì scorso – annuncia – , insieme al responsabile di zona geometra Saporito e all’ingegnere capo della Provincia Siniscalco, abbiamo fatto il punto delle possibilità di intervento.

Nelle prossime ore verrà effettuato, tempo permettendo, un ulteriore sopraluogo con una ditta specializzata».

Poi conferma che «l’ attenzione e l’impegno dell’amministrazione sono al massimo livello».

Più scettica l’opposizione, sponda “Squillace in Moviemento” con l’esponente Anna Maria Mungo che ha incontrato in Provincia il presidente Amedeo Mormile e il vicepresidente Francesco Fragomele.

Al centro della discussione, gli interventi necessari e fattibili per consentire la riapertura dell’arteria.

«Lo stesso presidente – evidenzia la Mungo –  pur comprendendo il grave disagio che stanno vivendo i commercianti e i cittadini tutti, ha tenuto a precisare che la tempistica dipende da molti fattori e diverse valutazioni.

Dai sopralluoghi effettuati dai tecnici della Provincia é stato accertato che la rete di contenimento, apposta da quest’ultima, risulta perfettamente salda e ben ancorata.

Anche alla luce delle valutazioni emerse è evidente che l’immediata riapertura della strada richiede inevitabilmente il coordinamento sinergico tra Comune e Provincia.

Dal canto suo, la provincia, nella persona del presidente, ha assicurato la massima disponibilità operativa, i cui tempi e modi sono dettati dalla propria sfera di competenza.

Attendo fiduciosa, quale consigliere comunale, che il sindaco Muccari inizi un vero dialogo istituzionale con la Provincia.

Consiglio vivamente al primo cittadino di proporre soluzioni concrete e fattibili per dimezzare la tempistica anziché scaricare, come sempre, obblighi, colpe e responsabilità sugli altri». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.