Stampa Stampa
26

STALETTÌ, UNO STUDIOSO “DIFENSORE” DEL TERRITORIO


Domenico Condito insignito a Milano del riconoscimento di Socio Onorario dell’Associazione Centro Culturale Cassiodoro

 Articolo e foto di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) – 4 LUGLIO 2018 – Un riconoscimento al suo lavoro ai suoi anni di ricerca e analisi di una grande figura storica: Flavio Magno Aurelio Cassiodoro che in questi luoghi fondò il suo ‘Vivarium’ luogo di studio e contemplazione prima Università d’Europa.

 In questi giorni, nella sede milanese dell’Associazione Centro Culturale Cassiodoro, il presidente Don Antonio Tarzia ha insignito del riconoscimento di Socio Onorario dell’ Associazione per meriti culturali e scientifici, lo studio Domenico Condito.

 La cerimonia si è svolta nel corso di una serata trascorsa in compagnia dei soci “milanesi” del Centro Culturale, le motivazioni rientrano nel suo percorso scientifico e di tutela di questo territorio.

 Domenico Condito oltre che uno studioso di questo grande statista è stato Assessore alla Cultura e Beni culturali negli anni novanta, dando impulso per la creazione di un sistema di valorizzazione dei beni culturali.

 Presentò il progetto per la creazione di Palazzo Aracri che divenne centro di cultura con la nascita della Biblioteca” Vivarium” e Museo archeologico, nel corso degli anni furono fatte diverse campagne scavi da parte di archeologici dell’Ecole Francaise di Roma.

 Queste ricerche portarono a una serie di rinvenimenti culminati in diverse pubblicazioni scientifiche di personalità universitarie e accademiche internazionali (Bougard, Noye, Zinzi, Rossidoria) oltre ad uno studio scientifico serio per la creazione del piano regolatore generale (approvato dall’amministrazione guidata dal Sindaco Gregorio Aversa) oltre che lanciare l’idea di un parco archeologico.

 Anni di lavoro studio e ricerca che oggi hanno consentito di avere i pilastri per il rilancio di questo territorio, oltre che preservarlo da nuove speculazioni edilizie, tra l’altro in questi giorni grazie alla sensibilità della nuova amministrazione comunale guidata dal Sindaco Alfonso Mercurio, si stanno predisponendo contatti per la riapertura del museo che dovrebbe contenere i reperti archeologici chiusi in un deposito del parco dì Roccelletta di Borgia.

 Tornando al riconoscimento a Domenico Condito c’è da rilevare che a dicembre dell’anno scorso, aveva ricevuto la nomina di Socio Onorario anche da parte dell’Istituto di Studi su Cassiodoro e il Medioevo in Calabria, presieduto dall’archeologa Chiara Raimondo.

 “Sono davvero onorato- ha rilevato – Domenico Condito ringrazio le due importanti Istituzioni cassiodoree per tanta generosità, impegnandomi di onorare al meglio delle mie possibilità i riconoscimenti ricevuti”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.