Stampa Stampa
44

STALETTÌ, REGOLAMENTI SERVIZI: C’È L’OK DEL CONSIGLIO


Adozione rappresenta un’autentica innovazione non solo su base locale ma anche a livello regionale

 di Salvatore CONDITO 

STALETTÌ (CZ) –  2 APRILE 2019 –  Regolamenti per l’organizzazione e funzionamento di servizi comunali, questi i principali punti in discussione  nella seduta del  Consiglio Comunale, presieduto da Salvatore   Grillone,  che  ha   approvato   una   serie   di   pratiche    che   disciplineranno l’organizzazione e lo svolgimento di funzioni e di servizi. 

 In ossequio all’articolo 4 della legge n.131 del 2003, attuativo degli articoli 114 e 117della Costituzione italiana in materia di potestà normativa degli enti locali, il Comune  ha inteso dunque dotarsi di un sistema autonomo di atti normativi nel rispetto dei principi sanciti dalla legge e dallo Statuto. 

 Dopo l’approvazione nelle sessioni precedenti dei regolamenti sulla refezione scolastica, sul commercio su aree pubbliche e del mercato settimanale che hanno ridisegnato in maniera organica e funzionale i comparti di riferimento, il Consiglio Comunale  nella sua ultima seduta ha altresì votato il regolamento di Polizia Mortuaria, il regolamento per l’applicazione dei canoni patrimoniali, ricognitori e non ricognitori, e il regolamento per la definizione transattiva dei sinistri stradali. 

 Grande soddisfazione per il risultato conseguito è stata espressa dal sindaco Alfonso Mercurio che ha voluto rimarcare come l’adozione di questi regolamenti, oltre a colmare numerosi vuoti normativi, rappresenta un’autentica innovazione non solo su base locale ma anche a livello regionale, basti pensare al regolamento sulla polizia mortuaria che tutela la libertà di espressione del ricordo e del lutto e la più ampia agibilità alle cerimonie e ai riti funebri nel rispetto delle convinzioni religiose e morali di ciascuno. 

 Al lavoro di stesura dei regolamenti hanno partecipato tutti i consiglieri comunali di maggioranza ciascuno in funzione della propria delega, sotto la direzione dell’avvocato Sandro Scoppa  che ne ha coordinato l’iter alla luce dei diversi riferimenti normativi, delle recenti modifiche e degli orientamenti della dottrina e della giurisprudenza. 

Tra le novità introdotte dai nuovi regolamenti spiccano la risoluzione delle vertenze in sede stragiudiziale aventi ad oggetto il risarcimento dei danni agli autoveicoli causati dalla manutenzione stradale e che mira all’ottenimento del risparmio di spesa per l’ente, el’introduzione dei canoni di concessione ricognitori e non ricognitori i cui criteri di applicazione   garantiranno   al   Comune     un’entrata   certa   derivante dall’utilizzo del suolo pubblico.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.