- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

STALETTÌ PREDA DEGLI INCENDI, DANNI AL NUOVO POZZO ARTESIANO

Mercurio: “Un fatto grave”

 di Salvatore CONDITO

 STALETTÌ (CZ) –  17 AGOSTO 2021 –  In questi giorni il territorio è stato preso di mira da una serie di incendi che si sono propagati in diverse parti, tra cui quello più grave nella zona del nuovo pozzo artesiano in località Sant’ Antonio macchia mediterranea in fumo.

 Un intervento massiccio di due canadair e Vigli del Fuoco, dopo ore di lavoro sono riusciti   a domare le fiamme; un dato grave il danno alle condotte idriche del nuovo pozzo, che ha portato il giorno di ferragosto, ad un pronto intervento di una squadra di amministratori per la riparazione composta dal Sindaco Alfonso Mercurio il consigliere Nicolas Voci con il dipendente Agazio Carello.

 “Un fatto grave che hanno voluto colpire il nostro pozzo- ha sottolineato il Sindaco Alfonso Mercurio, noi procederemo ad una denuncia alle autorità competenti perché vengano aperte formali indagini contro questi piromani, non si può assistere alla distruzione di macchia mediterranea mettendo in pericolo case e persone”.

 Gli incendi comunque anche nella giornata di ieri, si sono fatti sentire, nello stesso orario si sono accesi in località San Giovanni, dove rischiavano di andare bruciati una serie di terreni coltivati ad uliveti; anche qui la solidarietà della comunità ha registrato un gesto nobile: l’imprenditore Gregorio Iannone con una sua autobotte ed altri proprietari della zona hanno spento gli incendi.

 In queste ore molti sono i cittadini che chiedono all’amministrazione comunale un potenziamento di sistema di videosorveglianza che sia in grado di intercettare questi piromani che stanno portando la nostra Calabria ad un cimitero di cenere che ha causato alcuni morti.