Stampa Stampa
52

STALETTÌ, GESTIONE PARCHEGGI CAMINIA: NARCISO “INTERROGA” IL SINDACO


Inoltrata per conoscenza anche al Prefetto di Catanzaro

 di REDAZIONE

STALETTÌ (CZ) –  4 DICEMBRE 2019 –  – Il Consigliere di minoranza ed ex Sindaco Pantaleone Mancuso, non manda giù i fatti che hanno riguardato i parcheggi a pagamento della baia di Caminia la più gettonata della costa ionica. 

In particolare, vista respinta la sua richiesta di voler equiparare il costo del parcheggio per i residenti anche ai nativi del paese che ritornano durante la stagione estiva, Narciso non resta a guardare e argomentando le stesse motivazioni del sindaco Alfonso Mercurio, rilancia attraverso un atto formale ( Interrogazione Consiliare) che si può sintetizzare in questi termini.

Se il sindaco, adottando atti collegiali di competenza, ha deliberato l’aumento della tariffa parcheggio a otto euro, prevedendo una riduzione esclusiva per i residenti, e ha motivato il respingimento della richiesta di estendere la riduzione anche ai nativi del borgo, perché la priorità da lui segnalata era rimpolpare le casse comunali, come giustifica l’esenzione per l’intera stagione estiva fornita a un numero non conosciuto di persone, a firma del suo vicesindaco Rosario Mirarchi? 

Davvero basta un espediente artigianale come il biglietto fornito dal sindaco per ottenere l’esenzione prevista da una procedura amministrativa vigente? 

E’ stato effettuato un pagamento “vuoto per pieno” dei posti esentati in modo artigianale? 

Questi sono i punti sollevati da Pantaleone Narciso con una interrogazione consiliare, inoltrata lo scorso 29 novembre al Sindaco e, per conoscenza, al Prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.