Stampa Stampa
23

STALETTÌ (CZ) – TERREMOTO, DON CORAPI: «PREGHIERA E ATTI CONCRETI»


Parroco promotore di iniziative religiose ed economiche. Per domenica 18 settembre prevista una raccolta fondi  

di Franco POLITO

STALETTI’ (CZ) –  3 SETTEMBNRE 2016 –  Preghiera e sostegno economico.

Viaggia su queste due direttrici il moto di aiuto attivatosi a Stalettì per aiutare le popolazioni dei centro Italia colpite dal terremoto. A girare la chiave nel cruscotto della macchina organizzativa è stato il parroco don Roberto Corapi, come sempre attento e sensibile verso le persone in difficoltà  e non solo.

Da una parte c’è un don Roberto che durante la celebrazione delle funzioni religiose prega per la gente colpita dal sisma. Dall’altra c’è un don Roberto che ha per domenica 18 settembre ha messo in piedi una raccolta fondi in favore dei terremotati.

Al primo posto, ci mancherebbe, ci sono però le invocazioni a Dio. Il religioso sin dal primo momento della disgrazia ha affidato all’Onnipotente le vittime della tragedia. «Perché la preghiera  – sottolinea –  è molto importante in questo momento. In vista di domenica 18 settembre, inoltre, occorre attivarsi sin d’ora per essere presenti nelle chiese e coinvolgere tutti i gruppi comunitari  di ogni ordine e grado».

Presente e futuro. Don Roberto guarda anche oltre affidandosi al messaggio di speranza e di fede con cui ha espresso la sua vicinanza, chiamandolo di persona,  a monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno.

Nello scorso mese di gennaio il presule era con il parroco di Stalettì in Basilicata alla festa del Beato Lentini di cui don Roberto è appassionato studioso.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.