Stampa Stampa
31

STALETTI’ (CZ) – SANTA LUCIA TRA FEDE E TRADIZIONE


Rinnovato nei rioni l’antico rito della “Lucia”al suono delle zampogne

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

STALETTI’ (CZ) – 18 DICEMBRE 2015 –  Con il bacio della Reliquia, si è svolta a Stalettì l’antica tradizione della  “Lucia”, ripresa da qualche anno, dal parroco tradizionalista, ormai definito da tutti don Smile, Parroco del sorriso , della linea di Papa Francesco , della Chiesa di strada, in uscita, don Roberto Corapi.

E di strada  si tratta, l’antico rito della Lucia, presso i rioni, dove don Roberto accompagnato dal suono delle zampogne, con i suoi giovani , intona il canto antico della Lucia, canto rivolto alla Santa della Luce, invocando pace e benedizione per le famiglie.

Famiglie che si ritrovano tutte insieme, per offrire zeppole, murinedhi, vino bianco preparato con tanto amore e santa devozione. Si perché , don Roberto non finisce mai di ringraziare, le famiglie ,la sua gente che si ritrova sempre cosi numerosa insieme a lui per pregare e per stare insieme. “Oggi  – ha affermato don Roberto –  non si sa più stare insieme, questi sono momenti sacri di condivisione e di comunione. Bisogna creare momenti come questi, se no è la fine. Quando l’uomo caccia fuori Dio, dalla propria vita, vive come le bestie e basta. Soltanto un cuore pieno di Dio, ama e gioisce”.

Questo antico rito, viene ripreso da don Roberto, proprio perché secondo lui, le tradizioni vanno riscoperte , perché sono la ricchezza di un popolo con quella fede autentica, genuina.

Quello che ha colpito di più quest’anno, è stata la forte presenza dei ragazzi e dei giovani, segno dell’amore verso queste tradizioni, che di anno in anno va sempre di più ad essere un momento forte di comunione e di amore per l’intero comprensorio, e per le nuove generazioni. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.