Stampa Stampa
115

STALETTI’ (CZ) – RITIRO FINE ANNO PASTORALE, RITA TASSONE COMMUOVE TUTTI


Don Roberto Corapi e il suo gruppo catechistico in preghiera alla Certosa di Serra San Bruno

 di Franco POLITO

 STALETTI’ (CZ) – 15 LUGLIO 2016 –  Un ritiro spirituale speciale in un luogo speciale per un momento speciale.

 A Stalettì finisce l’anno pastorale e il parroco don Roberto Corapi per “celebrare degnamente l’evento” regala al suo gruppo catechistico uno straordinario momento di grazia.

 Tutti in preghiera, dunque, alla Certosa di Serra, a “ritirarsi” un po’ nel luogo che rappresenta la più alta spiritualità di San Bruno e dove il silenzio “aiuta” a ringraziare Dio. «Anche il Signore Gesù – ha sottolineato don Roberto –  ad un certo punto, disse ai suoi discepoli: “Venite in disparte con me e riposatevi un po”. Noi come i discepoli, siamo qui, in disparte, in questo luogo meraviglioso per stare con Gesù e ascoltare la sua voce». 

 Prima della preghiera, però, spazio “ad altro”. Su sollecitazione di don Roberto il gruppo ha raggiunto il Museo della Certosa. Ad attenderli c’erano i rappresentanti, con in testa il presidente Cesare Regio, dell’Associazione “San Bruno e Beato Lanuino” della quale recentemente don Roberto è stato nominato socio onorario.

Listener (2)

Poi l’inizio del ritiro “vero e proprio”: don Roberto ha fatto riflettere i presenti con una intensa meditazione sulla Misericordia di Dio, cuore pulsante del Vangelo. Da una riflessione alla commozione il passo è stato breve. Solo lacrime per la testimonianza di Rita Tassone (in foto a lato), la “miracolata di Serra”. Dopo tanti anni di sofferenza su una sedia a rotelle, la sera del  13 agosto del 1988, a Placanica, dove si era recata per assistere al momento di preghiera dell’ umile Fratel Cosimo, si è alzata ed ha  camminato davanti alla statua della Madonna dello Scoglio. «La signora Rita  è “un dono dal cielo” per tutti noi – l’ha definita don Roberto –  perché in lei si sono manifestati l’amore e la misericordia di Dio».

 Nel corso della serata, invece, la visita al museo, caratterizzata dal saluto del Priore della Certosa, padre Basilio Trivellato, che ha arricchito il  ritiro con ulteriori spunti di riflessione. Padre Basilio ha ringraziato don Roberto, giovane sacerdote che collabora con la Certosa, e rivolgendosi alle catechiste le ha incoraggiate ad andare avanti “nell’annuncio” della  parola di Dio.

 Momento finale del ritiro affidato alla celebrazione eucaristica nella chiesetta della certosa presieduta da don Roberto. «Una celebrazione di ringraziamento a Dio – ha commentato il religioso –  per tutto quello che ogni giorno ci regala e per le meraviglie che opera nella vita di tutti noi».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.