Stampa Stampa
46

STALETTI’ (CZ) – Pensava di averla fatta franca, latitante finisce nella rete dei carabinieri


auto cc

Un rumeno di 35 anni dal 2009 si era sottratto a un’ordinanza di custodia cautelare a cui era stato sottoposto con l’accusa di furto. Lo hanno riconosciuto i militari della stazione di Gasperina

di REDAZIONE

STALETTI'(CZ) – 8 GENNAIO 2015 – Se ne andava a spasso per le vie del paese sicuro che nessuno lo avrebbe mai riconosciuto.

Invece P. V. 35 enne di origini rumene domiciliato a Stalettì, non ha fatto i conti con la memoria di ferro dei carabinieri della stazione di Gasperina, intenti a svolgere un servizio di controllo del territorio.

I militari, con in testa il maresciallo Domenico Misogano, il giorno dell’Epifania lo hanno riconosciuto, fermato e identificato ponendo fine alle sua latitanza. L’uomo era ricercato dal 2009, quando si era sottratto a un’ordinanza di custodia cautelare con obbligo di dimora.

In quel periodo P. V. assieme ad altri due connazionali era stato denunciato e, successivamente, sottoposto a misura cautelare dal tribunale di Catanzaro. Sui tre l’accusa di essere gli autori di vari furti perpetrati nei confronti di alcune aziende agricole ubicate nei territori dei Comuni di Stalettì e della vicina Montauro.

Ad uno dei complici il provvedimento era stato notificato nel 2010. Ora è toccato anche a P.V. che credeva di averla fatta franca.

Invece è caduto nella rete dei carabinieri che, dopo cinque anni, hanno dato applicazione alla misura cautelare.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.