Stampa Stampa
39

STALETTÌ (CZ) – PASQUA, IRROMPONO I RITI DELLA SETTIMANA SANTA


Parrocchia propone ricco programma che coinvolge tutte le fasce d’età

Articolo e foto di Franco POLITO

STALETTI’ (CZ) – 8 APRILE 2017 –  Pasqua, irrompono i riti della Settimana Santa.

Settimana di Passione e di fede. Settimana di fervore religioso e di tradizione. Settimana di adulti e di giovani. Proprio loro, assieme al parroco don Roberto Corapi,  hanno “firmato” il programma degli appuntamenti religiosi del periodo.

Come emerso dalla conferenza stampa di presentazione, parroco e giovani hanno parlato di «un ricco programma che deve coinvolgere tutti, anche i gruppi parrocchiali,  perché ognuno deve avere un compito, affinché tutto vada avanti con serenità e gioia». «I giovani  –  ha aggiunto il giovane sacerdote –  devono essere i protagonisti, perché saranno loro a tramandare le ricche tradizioni della Settimana Santa».

Usanza, costumi e folklore  a cui don Roberto Corapi, come noto da tempo,  è particolarmente affezionato e che sta riscoprendo una ad una «perché  – ha sottolineato –  sono la ricchezza di un popolo e un risveglio della fede». Convinzioni, tra l’altro, aggrappate alla sua “pastorale aperta”, alla pastorale,  divulgata da Papa Francesco, della chiesa a “360 gradi” che esce dal tempio e incontra l’uomo.

E allora ecco quanto avverrà nella ridente e accogliente comunità staletesse. «Con la “Tre giorni sul Monte Tabor”  – hanno affermato gli organizzatori – faremo l’esperienza di e con Gesù Eucaristico. Poi, Domenica delle Palme, vi sarà un’unica benedizione presso il Convento di San Gregorio».

Come ogni anno coinvolto anche il mondo della scuola con il  “classico”  Precetto Pasquale atteso per martedì 11: in quella data, di sera, la Via Crucis per le vie del Centro Storico. Giovedì Santo, invece, “spazio” agli anziani nei panni degli Apostoli per la “Coena Domini” o “Ultima Cena”. E ancora: venerdì, ore 21.00, la sempre struggente “Chiamata della Madonna”; sabato la Veglia Pasquale e, domenica di Pasqua, la “Cunfrunta”.

«Un ricco programma che va vissuto nella fede . ha concluso don Roberto –  nella gioia, meditando la Passione, Morte e Risurrezione  di Nostro Signore Gesù Cristo, che vuole la nostra salvezza».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.