Stampa Stampa
69

STALETTÌ (CZ) – IN CONSIGLIO COMUNALE VOLANO GLI STRACCI


Staletti', scorcio

Bordate di fuoco tra il sindaco Concetta Stanizzi e il consigliere di minoranza Gregorio Aversa

Fonte: Salvatore Condito (TELEJONIO)

 STALETTÌ (CZ)   – 5 APRILE 2018 – Come si legge in un articolo di TeleJonio.com a firma di Salvatore Condito, “scintille tra maggioranza e minoranza nel corso dei lavori dell’ultimo consiglio comunale, convocato dal Sindaco Concetta Stanizzi per l’approvazione di numerosi punti, riguardanti la discussione delle tariffe sui rifiuti solidi urbani, Imu e imposte Irpef.

 Un assise convocata come ormai è diventata consuetudine per le undici di mattina, assenti i consiglieri di minoranza Marco Destito e Alfonso Mercurio. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Vicesindaco e assessore al bilancio Silvio Tassone che in una sua relazione, ha evidenziato che le tariffe per il 2018 rimarranno invariate per cui verranno confermate.

 Un punto contestato aspramente dal capogruppo di minoranza Gregorio Aversa che ha rilevato che : “esprimo perplessità sulla possibilità di garantire un equilibrio finanziario durevole e stabile, dovuto alle gravi condizioni di deficitarietà strutturale, mentre occorre valorizzare a pieno le risorse lavorative presenti all’interno del Comune, per cui esprimo il mio voto contrario”.

 Replicando il Sindaco Concetta Stanizzi, ha evidenziato gli sforzi degli operai comunali che hanno garantito numerosi interventi nel settore idrico e manutenzione stradale; su questo punto si apre una discussione dai toni diretti e carichi di contestazioni di dati tra il Sindaco e il capogruppo Aversa, tanto che lo stesso per quindici minuti ha abbandonato l’aula.

 Tornando nei banchi, ha chiesto al segretario comunale Pasquale Pupo di mettere a verbale una dichiarazione:” alla luce di questa discussione e degli ultimi cinque anni, ripeto che il Comune alla data odierna è dotato di cinque dipendenti riconducibili alle categorie A ( 4) e B (1), oltre a venti dipendenti contrattualizzati a tempo determinato e assolvono mansioni di qualifica A e in parte B, per cui votiamo contro perché in questi cinque anni non vi è stata la volontà d’inquadramento organico del personale dipendente con relativo mansionario, e inoltre chiedo che la presente delibera sia inviata alla Corte dei Conti della Calabria rappresentando un seguito alla delibera n. 125 del 2017”.

 Una risposta diretta quella del primo cittadino che ha affermato che le dichiarazioni del capogruppo Gregorio Aversa non corrispondono alla situazione esistente; i lavori sono poi proseguiti con l’approvazione del piano finanziario per i costi di gestione per l’anno 2018.

 Un punto relazionato dal Vicesindaco Silvio Tassone che ha evidenziato il parere negativo del dirigente dell’ufficio finanziario Raffaella Grillone; ma che secondo le informazioni sulle percentuali di raccolta della diversa: sono in aumento del dieci per cento, per cui si può ampiamente essere positivi e approvare la tariffa di riduzione del pagamento da euro 185 a 130 a tonnellata. 

Su questo punto comunque è arrivata la visione economica del capogruppo di minoranza Gregorio Aversa che ha riconosciuto la ragionevolezza dell’intervento del Vicesindaco Tassone, ma che andrebbe tenuto conto del principio della prudenza, perché se non si raggiunge la percentuale prevista, si formerà un debito fuori bilancio”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.