Stampa Stampa
29

STALETTÌ (CZ) – GIORNATA AIFO, QUANDO LA SOLIDARIETÀ DIVENTA VITA


Don Roberto Corapi; «Malati lebbra sono persone come le altre»

di Fra, PO.

STALETTI’ (CZ) – 23 GENNAIO 2017 – Grazie alla disponibilità del parroco don Roberto Corap si è svolta a Stalettì la Giornata Mondiale dei malati di lebbra, promossa dall’ente Formativo Regionale  Aifo (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau).

«Ben vengano manifestazioni  di questo genere , vanno subito promosse e sostenute», si affetta a dichiarare il sacerdote. Ed è quello che  è successo a Stalettì. La proposta del presidente Regionale Aifo; Generoso Scicchitano,  è stata accolta senza indugi dal giovane religioso.

Presso la Parrocchia S. Maria Assunta, dove è stata celebrata una messa dedicata, è stato allestito uno stand destinato alla vendita di riso  e caramelle al miele, tutto offerto dai volontari, con una minima offerta libera. Nel corso della sua omelia, don Roberto  ha ribadito l’importanza della carità nella nostra vita di cristiani. Per Aifo è fondamentale è il  tema dell’inclusione, nelle e con le comunità, con pieno rispetto e valorizzazione  di ogni persona, della diversità e della diffidenza. Il  malato di lebbra deve essere un malato come gli altri, un uomo come gli altri».

Da anni Aifo, in Italia e all’estero, promuove numerosi progetti. I suoi volontari sono impegnati su diversi fronti, soprattutto su quello culturale, con la formazione  e l’inclusione nelle scuole di ogni ordine e grado, un concorso scolastico mostre, incontri e convegni. Una particolare attenzione, infine,   viene rivolta ai giovani impegnati  in ricerche di lavoro.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.