Stampa Stampa
58

STALETTÌ, A DEBORA RIZZO IL PREMIO INTERNAZIONALE FEDELTÀ DEL CANE


Consegna a Camogli: impegnata in un lavoro in ufficio, ma nel tempo libero si dedica alla cura dei suoi amici: cani vecchi, disabili, malati

di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) – 18 AGOSTO 2021 –  Sono valorosi, caparbi, instancabili, leali, generosi.

Si sono fatti notare in imprese che hanno dell’incredibile, mettendo a rischio la propria vita per salvare gli altri. Stiamo parlando dei cani, gli amici più fedeli dell’uomo.

Sono loro i protagonisti del Premio internazionale Fedeltà del Cane, che celebra le loro imprese a Camogli il 16 agosto, proprio nel giorno di San Rocco protettore dei cani.

La manifestazione, che ha premiato negli anni decine e decine di piccoli eroi, è nata nel 1962 a partire da un avvenimento del tutto casuale.

Tra i premiati la calabrese Debora Rizzo, ragazza di 32 anni che vive a Stalettì in provincia di Catanzaro, a cui è andato uno dei premi Bontà della manifestazione.

Impegnata in un lavoro in ufficio, ma nel tempo libero si dedica alla cura dei suoi amici: cani vecchi, disabili, malati.

La sua casa meta di dieci cani adottati una, senza zampa, ciechi, malandati e molto anziani.

Una ragazza di poche parole con una sua filosofia di vita attenta agli ultimi ma soprattutto ai suoi amori gli animali. Nella sua casa con giardino c’è spazio per tutti. Persino per qualche gatto con tre zampe.

Per portare avanti il suo sogno, ha creato una rete di solidarietà; tanti amici che condividono questo suo amore: le crocchette, le coperte, i cuscini.

Difficile immaginare quanto sia bello vedere un cane che ha vissuto 20 anni in canile dormire su un cuscino e sentirsi libero.

Il suo comunque è un impegno educativo infatti Debora racconta le loro storie agli aspiranti conduttori nei canili, ma anche nelle biblioteche e nelle scuole per sensibilizzare ragazzi e adulti. Una passione che nasce da lontano ma che oggi continua con impegno costanza e dedizione.

Una ragazza ‘normale’ in una società che spesso viene presa da altre passioni e visoni della vita; esempio da imitare quello di Debora perché fa capire che solo l’amore verso gli animali indifesi soli spesso abbandonati e maltrattati esiste ancora la riconoscenza dell’uomo.

Una bella storia una bella pagina di vita raccontata ogni giorno da Debora Rizzo con i suoi piccoli amici inseparabili ma soprattutto con un grande insegnamento semplicità e amore verso chi sta male, in questo caso piccoli animali.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.