Stampa Stampa
125

STAGIONALI, L’APPELLO UMANITARIO DI MANNO


Grazioso Manno

Riceviamo e pubblichiamo:

CATANZARO –  17 GENNAIO 2019 –   Al Presidente della Giunta regionale della Calabria Mario OLIVERIO, al Delegato all’agricoltura  Mauro D’acri, al Dirigente generale del dipartimento Agricoltura della Regione Calabria.

Il Consorzio di bonifica Ionio Catanzarese, da me presieduto, è impossibilitato alla riassunzione dei 38 operai stagionali storici per mancanza di risorse economiche. Abbiamo chiesto più volte ed in più occasioni che la Regione Calabria mettesse a disposizione 410 mila euro (sottolineo 410 mila euro e non milioni di euro ) per permettere a 38 padri di famiglia, tra l’altro altamente qualificati nel loro lavoro, di effettuare 101 giornate lavorative in un territorio formato da 56 Comuni e su un’estensione di circa 130.000 ettari.

È possibile che, fra tanti milioni di euro spesi dalla Regione per la lotta al dissesto idrogeologico, non si trovi la possibilità di destinare 410.000 euro a sostegno di 38 operai stagionali? Non stiamo chiedendo risorse economiche per persone che vogliono stare dietro una  scrivania, ma per padri di famiglia che desiderano lavorare sotto il sole, la pioggia, il vento, il freddo per la tutela del territorio.

Egregio Presidente, On.Delegato, Sig.Dirigente  generale: mettetevi una mano sulla coscienza e pensate seriamente a questi 38 padri di famiglia, alcuni dei quali hanno solo questa possibilità di lavoro. 

Sig. Presidente, Sig.Delegato, Sig. Dirigente:provate a chiudere gli occhi,immaginate di avere in mano pala e piccone, di essere in un canale o torrente pieno di melma, di lavorare per mettere in sicurezza case ed aziende agricole o altro .Se Voi foste operai stagionali non trovereste 410.000 euro per assicurare 101 giornate lavorative? Li trovereste,eccome. Ed allora ……. fatelo.

Darete speranza a 38 persone, a 38 famiglie, fareste un servizio importante e necessario alla comunità. Altrimenti ….. il resto sono parole, chiacchiere,promesse,discorsi inutili, fantasie: alla Calabria servono fatti perché di parole ne sentiamo quotidianamente già troppe.

Di fronte a stipendi di decine di migliaia di euro di Consiglieri regionali, Assessori,Dirigenti e funzionari regionali, Amministratori di Enti strumentali, Manager e quant’altro, cosa volete che siano 410.000 euro?

Salvereste 38 persone, 38 famiglie e daremmo un servizio importante, essenziale, di prevenzione a 56 Comuni.

Mi auguro che questo mio appello venga preso nella giusta considerazione e si provveda immediatamente a deliberare i 410.000 euro necessari».

Grazioso MANNO, Presidente consorzio bonifica Ionio Catanzarese

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.