- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SQUILLACE, UNA “RETE” DI INIZIATIVE

Associazione volontari frazione Lido ha varato campagna abbonamenti e presentato programma iniziative 2019

Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud)

SQUILLACE (CZ) – 10 MARZO 2019 –  E’ stata avviata la “campagna soci 2019” dell’associazione “La Rete” di Squillace Lido.

Un gazebo è stato allestito in piazza San Nicola a disposizione di coloro che intendevano aderire al sodalizio scegliendo tra le due opzioni utili: divenire socio ordinario o socio sostenitore.

Nella circostanza, i soci de “La Rete” hanno presentato il programma delle attività di quest’anno, che è il sesto dalla fondazione del sodalizio, raccogliendo anche suggerimenti, nuove proposte, idee e critiche.

La presidente dell’associazione, Rita Lami, ha preannunciato che “La Rete” intende avviare, nel 2019, un progetto triennale di informazione e sensibilizzazione ambientale nelle scuole con la partecipazione di altre associazioni del territorio.

Altri obiettivi sono la partecipazione al “Carnevale squillacese” con un proprio gruppo mascherato; l’organizzazione di giornate ecologiche e la partecipazione a bandi regionali anche in materia ambientale; la riproposizione dell’evento artistico-culturale “Ondarock” e delle altre iniziative periodiche.

Saranno, inoltre, organizzati convegni, seminari, attività per la salute e per i bambini e la realizzazione del magazine “La Rete”, con il coinvolgimento di artisti, poeti e scrittori del comprensorio, ma anche di gente comune, «non a scopo politico, ma sociale e di libera dialettica». Il sodalizio ha finora organizzato diverse iniziative sul territorio, incassando il consenso di istituzioni e cittadini.

Con il supporto di altre istituzioni ha cercato di concorrere a tutte le iniziative che potessero favorire il territorio squillacese, con particolare riferimento all’informazione data sulle opportunità di lavoro e assegnazione di contributi, perseguimento di opportunità per i giovani e le famiglie, azioni mirate al rispetto dell’ambiente, e in particolare alla riduzione dei rifiuti, non tralasciando il massimo coinvolgimento negli eventi tesi ad aumentare l’offerta turistica del comprensorio.