Stampa Stampa
27

SQUILLACE, UNA BREVE STORIA: I CITTADINI E I SOLDI DA RESTITUIRE


Riceviamo e pubblichiamo:

SQUILLACE (CZ) –  10 GIUGNO 2018 –  «E’ un vero peccato che le riunioni dei consigli comunali li seguano in pochi, nemmeno tutti i consiglieri comunali stessi.

Se i cittadini avessero seguito l’ultimo consiglio, quello tenuto sabato 02 Giugno 2018, avrebbero scoperto una cosa stupefacente e cioè che l’amministrazione Muccari deve ai cittadini dei soldi.

Non si sa bene quanti ma è certo che ci sono soldi da restituire.

E’ una lunga storia ma molto semplice.

Tutto comincia quando dei consiglieri comunali spulciando tra le carte si accorgono che nel ruolo della spazzatura ci sono conteggiate delle somme in più.

Questi consiglieri fanno presente la cosa al Sindaco che nega e li prende per terroristi arrivando a scrivere finanche ai Carabinieri e al Prefetto. Bene.

Il Sindaco dice una cosa i Consiglieri Comunali un’altra .

Adesso, però, c’è una novità che è venuta fuori nell’ultimo Consiglio Comunale.

Una signora che per lavoro fa il revisore dei conti, ed è pagata per verificare i conti del Comune, nella sua relazione allegata al bilancio consuntivo 2017 afferma che i cittadini hanno pagato di più rispetto a quanto realmente speso dal comune. Soldi che gli utenti potevano risparmiare in bolletta.

Quindi avevano ragione i Consiglieri Comunali e ai cittadini di Squillace spettano dall’Amministrazione Muccari dei soldi.

La domanda è: quando verranno restituite e – o compensate queste somme?»

Il Circolo PD “Sandro Pertini”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.