- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SQUILLACE, MUCCARI: «PER I FINANZIAMENTI PUBBLICI STIAMO FACENDO TANTISSIMO»

Riceviamo e pubblichiamo:

SQUILLACE 8CZ) –  7 OTTOBRE 2019 –  «Oggi (ieri, ndr),  in consiglio comunale è stata ratificata una variazione di bilancio inerente l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione, grazie ad un importante finanziamento ministeriale di 50.000 euro, con l’assenza del gruppo di minoranza guidato dalla consigliera Annamaria Mungo (“Squillace in Moviemnto”, ndr).

Molto lavoro è stato fatto in questi ultimi anni per la gestione ordinaria, ma anche nell’ambito dei finanziamenti pubblici. Basti pensare che in quasi un anno e otto mesi abbiamo realizzato progetti e programmi inerenti: il Piano di Adeguamento funzionale degli Impianti di Depurazione, Piano di Sviluppo Rurale, Videosorveglianza, Progetto di adeguamento sismico delle Scuole, Progetto dei Borghi ed infine l’Efficientamento della Depurazione.

Progetti e programmazioni che hanno un valore economico di poco più di 2 milioni di euro.

Occorre ricordare che per l’accesso ad un finanziamento non basta intercettarlo sul sito internet “Calabria Europa”, ancor più decisivo è il lavoro di preparazione degli atti necessari, i cosiddetti tanto osannati “progetti”.

Tuttavia, altrettanto onerosa ed importante è l’attività di chiusura dei finanziamenti già ottenuti e dei conseguenti lavori già eseguiti.

Infatti, grazie ai quotidiani si leggono negli ultimi giorni notizie relative a queste ultime problematiche, e tutto ciò ci deve fare riflettere sul lavoro che con spirito di sacrificio si sta portando avanti per la chiusura delle pratiche che tutti i tecnici intervenuti ci hanno lasciato in eredità, e non certamente gli organi politici.

Sarebbe stato facile lavarcene le mani, ma rendicontare e chiudere queste pratiche economicamente ingenti è un dovere istituzionale e morale nei confronti dei cittadini di Squillace, al fine di evitare un altro dissesto (oggi stiamo operando con oltre 750 mila euro bloccati alla tesoreria per operazioni di pignoramenti e nonostante tutto garantiamo l’ordinario ed il pagamento dei servizi).

In questo contesto, non aver intercettato qualche bando è cosa minima rispetto all’immane lavoro per mettere in sicurezza i finanziamenti delle opere già realizzate, senza incorrere in altri decreti di revoca.

Al gruppo del dott. Oldani Mesoraca (“TuttInsieme per Squillace”, ndr), lancio l’appello alla collaborazione e soprattutto alla condivisione non certo consociativa.

Penso che il Consiglio comunale di oggi (ieri, ndr) possa essere un utile presupposto».

Pasquale MUCCARI, sindaco di Squillace