Stampa Stampa
31

“SQUILLACE IN MOVIMENTO”: «SINDACO DI CARTA SI DIMETTA CON URGENZA E METTA ALTRI ALLA PROVA»


Anna Maria Mungo

Riceviamo e pubblichiamo:

SQUILLACE (CZ) –  13 AGOSTO 2020 –  Il Consigliere Comunale Muccari, Sindaco sulla carta, prova, con un post in capo alla sua lista, a cancellare le cattiverie che ha manifestato in tutte le sue forme per la costruzione della nuova Chiesa in Squillace Lido, tentando malamente, addirittura, a ergersi ad urbanista, citando qua e là leggi dello Stato, che dovrebbe, invece, pensare di osservare sempre. 

Ultima in ordine di tempo quella sul conflitto di interesse legata alle aree Peep sulla quale, a tutela della collettività eventualmente interessata, è giusto, in caso di mancato annullamento per vizi procedurali e per posizioni incompatibili con gli atti prodotti dalla Amministrazione, che si esprima al più presto, per specifica competenza, l’Anac ( Autorita’ Nazionale Anti Corruzione), oltre S. E. Il Prefetto a cui notizieremo al più presto la gestione dell’intera pratica. 

Solo così si potrà dare certezza futura ai diritti di chi è interessato alla cessione in diritto di proprietà.

 Il tentativo, non riuscito, di giustificare una battaglia persa su tutta la linea per aver osteggiato la costruenda Chiesa, non certo per ragioni urbanistiche, visto come è andata a finire (chi avviserà ora Italia Nostra che si trattava di un capriccio post-elettorale), ha messo in realtà in evidenza chi realmente comanda e chi si piega a denti stretti pur avendo lo scettro! 

Giuseppe Facciolo

Strano che addirittura in un passaggio del post della lista del Sindaco si parli di ‘scopi elettorali’ inseguiti dai consiglieri di ‘Squillace in movimento’, visto che il nostro medico di base su questo argomento pare la faccia da padrone da tempo immemorabile ed il cui percorso politico stranamente finisce proprio con il suo mandato di medico di base (chissà perché!!!). 

Prenda atto che ha subito una sonora sconfitta, distinguendosi per aver fatto solo del male alla nostra Comunità religiosa, riducendo di qualche posto a sedere la costruenda struttura. 

Pensi, piuttosto, a occuparsi di scuole, servizi sociali, politiche giovanili, sport, pulizia e ordine su tutto il territorio Comunale, visto che ormai il nostro paese sembra stia vivendo una fase di autogestione, per assenza totale dal punto di vista gestionale.

Apostrofa i consiglieri di “Squillace in Movimento” di incapacità amministrativa (si dimetta e ci metta alla prova) trascurando l’evidente circostanza che ad amministrare con migliori risultati basterebbe veramente poco, sarebbe capace anche un principiante con gli occhi bendati! 

Quanto alla sua maggioranza, ricordiamo a Muccari che deve essere lui a tenerla unita e se ha evitato il Consiglio Comunale, ritardando la pratica sulla chiesa, si chieda il perché ( non aveva la maggioranza?) e non se la prenda con la opposizione che assolve compiutamente al suo dovere stabilito dalla legge.

Per come tratta la sua maggioranza ha già dato prova in passato, finendo per essere mandato a casa proprio dai suoi uomini! 

Avendo già perso un assessore dopo un anno, e col tempo magari ne capiremo meglio le ragioni, le consigliamo di attivarsi da subito a rispettare in giunta le quote rosa (una legge che, ci pare di capire, non gli aggrada) e provveda a corrispondere di tasca i soldi che ha fatto spendere ai cittadini per adeguarsi alle legge sulle pari opportunità (anche questa e’ una legge dello Stato!!!). 

Lo aveva promesso pubblicamente, rispetti una sola volta i suoi impegni!»

I consiglieri  di opposizione Anna Maria MUNGO e Giuseppe FACCIOLO (“Squillace in Movimento”)

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.