Stampa Stampa
35

SQUILLACE, I “PRIMI” 100 ANNI DI NONNA ROSINA


La donna, che vive nel centro storico,  a pochi passi dal castello normanno, è stata festeggiata da parenti ed amici

Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

SQUILLACE (CZ) –  7 FEBBRAIO 2019 –  Ha compiuto la veneranda età di 100 anni, a Squillace, la signora Rosina Cristofaro, nata il 4 febbraio 1919.

Per “nonna” Rosina è stata organizzata una festa, alla quale hanno preso parte i parenti, alcuni amici e tutto il vicinato. La donna ha fatto sempre la casalinga ed ha lavorato anche come raccoglitrice di olive. Il marito Vincenzo Zofrea, morto una trentina di anni fa, era un apprezzato artigiano calzolaio.

Quella di Rosina era una famiglia di artisti e bravi artigiani: il papà lavorava nel settore della ceramica artistica locale; un suo zio suonava il mandolino anche in strane e difficili posizioni. Penultima di sei figli, l’unica sorella vivente abita a Messina ed ha l’età di 97 anni.

La centenaria ha sei figli (Leonardo, Maria, Lina, Tonino, Anna e Pino), undici nipoti e diversi pronipoti. Rosina ha raggiunto l’invidiabile traguardo del secolo di vita con lucidità e buona salute, salvo gli acciacchi dell’età. Ha sempre mangiato poco, ma spesso, prediligendo prodotti genuini e non disdegnando un bicchiere di vino a pranzo e cena.

Ma il segreto della sua longevità sta nel vivere in allegria: ha sempre detto che cantare e ballare fa bene alla salute, così come sorridere e stare allegri, facendo l’immancabile pennichella al pomeriggio e andando a letto presto la sera.

Sono tantissimi naturalmente i ricordi che conserva del secolo trascorso, specie nei momenti in cui è maggiormente lucida. Durante i festeggiamenti non è mancata la classica torta con lo spegnimento delle candeline.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.