Stampa Stampa
44

SQUILLACE GUARDA ALL’EUROPA


Sottoscritto un protocollo d’intesa con l’amministrazione provinciale di Catanzaro per l’apertura di uno Sportello territoriale

 di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) –  6 LUGLIO 2019 –  La creazione di nuovi e più efficaci strumenti per lo sviluppo locale e l’attivazione di sinergie per un migliore uso dei fondi europei rappresenta un punto centrale del programma ammnistrativo della giunta guidata dal sindaco Pasquale Muccari.

Per questo obiettivo, fin dai primi giorni dall’insediamento, l’assessore alla programmazione, il sociologo Franco Caccia si è attivato per avviare sinergie con diversi enti ed istituzioni del territorio. Nell’ambito di tali azioni la priorità è stato riservata  all’amministrazione provinciale di Catanzaro .

Da alcuni mesi l’ente intermedio ha infatti attivato lo Sportello Europa , di cui è responsabile il dr. Antonio De Marco, allo scopo di supportare i comuni nel processo di acquisizione di opportunità aggiuntive.

I prossimi anni, ha dichiarato l’assessore Franco Caccia, devono essere utilizzati al meglio per mettere in campo progettualità innovative e creare nuove opportunità di lavoro per i nostri giovani. Dobbiamo fare la nostra parte per interrompere l’emigrazione dei nostri talenti, come attesta il recente rapporto Istat sulla popolazione italiana , ogni anno la Calabria perde circa 10.000 giovani trasferiti al nord o all’estero.

Vogliamo quindi- puntualizza Caccia- sfruttare ogni opportunità che ci permette di dare attuazione alla Vision di sviluppo centrata sulle nuove conoscenze,  sull’innovazione e l’integrazione dei diversi settori. Non siamo alla ricerca del finanziamento fine a se stesso- conclude Caccia, ma vogliamo investire sulle progettualità che servono a far crescere, in maniera sana ed integrata, il nostro territorio.  

In piena sintonia con tale impostazione , il responsabile dell’ufficio Europa della Provincia di Catanzaro, dr. Antonio De Marco, ha illustrato i compiti assegnati allo Sportello Europa promosso dalla provincia guidata dal presidente Sergio Abramo.

La richiesta avanzata dal comune di Squillace precisa il dr. De Marco, è sembrata particolarmente interessante ed abbiamo convenuto di sottoscrivere un protocollo d’intesa per sperimentare, proprio a Squillace, l’attivazione di uno Sportello territoriale capace di coinvolgere altri comuni del circondario, le imprese, i giovani e le associazioni del territorio.

Le opportunità finanziarie, tra fondi diretti ed indiretti disponibili dall’Unione Europea, non mancheranno nei prossimi anni, aggiunge De Marco, bisogna però arrivare preparati alle scadenze dei bandi e l’azione che intende svolgere il Comune di Squillace ha un valore strategico.

Successivamente è intervenuta all’incontro Barbara Bartoli, scrittrice ed europrogettista , romana di nascita, emiliana di adozione, calabrese per passione.

Nel suo intervento ha attirato l’attenzione del folto pubblico sui fattori critici di successo su cui si costruiscono le progettualità vincenti. Il vostro territorio, ha puntualizzato Barbara Bartoli, è ricco di risorse uniche e dal valore inestimabile, tra questi il clima, il sole, la quantità e qualità dell’acqua, il verde. Chi progetta deve avere il compito primario di valorizzare, anche nell’ottica della sostenibilità, economica ed ambientale, le risorse di cui può disporre.

Non avete bisogno, ha ammonito Barbara Bartoli,  di copiare quanto  fanno in altri contesti che non possono contare sul tesoro dei vostri luoghi. Pensate ad utilizzare le nuove conoscenze per dare vita a progetti che puntino, con creatività ed originalità,  a dare risalto alle tante bellezze e ricchezze di cui siete dotati.

In una società che vive e si alimenta di surrogati, il vostro territorio ha delle potenzialità enormi in tanti settori come il turismo, l’agricoltura, la salute, la bioarchitetura, la cultura.  

Dal numeroso pubblico presente, costituto da amministratori comunali, imprenditori, rappresentanti di associazioni, professionisti e giovani, sono arrivate domande ed osservazioni. Soprattutto da tutti è arrivato il pieno sostegno all’iniziativa, promossa dal Comune di Squillace e dalla Provincia di Catanzaro,volta a colmare il ritardo di conoscenze ed a potenziare le sinergie tra i diversi soggetti del territorio.

Prende avvio un nuovo percorso che, attraverso lo Sportello Europa, consentirà a Squillace ed al suo circondario di svolgere nei prossimi anni un ruolo da protagonista.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.