Stampa Stampa
252

SQUILLACE DICE “NO” ALLA VIOLENZA


Dopo gli incendi a tre auto della stessa famiglia, si mobilitano le associazioni e la comunità civile per manifestare contro i vili atti e per affermare i valori della solidarietà e della legalità

di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) –  12 DICEMBRE 2018 – Una bella e sentita manifestazione di solidarietà e di coesione della comunità squillacese.

L’iniziativa è nata dalla volontà di un nutrito gruppo di associazioni cittadine: Pri.I.So.; Domus Pacis; La Rete; Pro-loco; Teatro-Insieme; Amici di Simone Carabetta; Volontariato di protezione civile e Castellense. L’obiettivo per niente nascosto è stato quello di manifestare la loro vicinanza ad una  famiglia, residente nel borgo antico,  a cui ignoti nei giorni scorsi hanno bruciato le auto di proprietà.

Il partecipato incontro si è tenuto domenica scorsa presso la Casa comunale. In tutti gli appassionati interventi che si sono susseguiti è emersa con forza la determinazione volta  a contrastare in ogni forma il diffondersi di episodi che minano la serenità e l’immagine di una cittadina tranquilla come Squillace.

Lo slogan “Squillace  non si piega”, coniato proprio da alcune associazioni nella primavera del 2017, in occasione di una manifestazione a sostegno di alcuni imprenditori che avevano subito ingenti danni per mano criminale, è stato riproposto per quest’occasione con la medesima convinzione di fare fronte comune per affermare i sani valori della solidarietà, libertà e sicurezza.

Oltre ai rappresentanti delle citate associazioni, il dibattito si è arricchito con testimonianze di imprenditori, cittadini e molto apprezzati gli interventi dei componenti della famiglia vittima di attentati.

Manifestazioni come quella tenuta a Squillace hanno il grande merito di accendere i riflettori su fatti che necessitano di essere condannati pubblicamente per mobilitare coscienze e d intelligenze verso un rinnovato impegno per la crescita del bene comune. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.