Stampa Stampa
25

SQUILLACE (CZ) – TEATRO, GIU’ IL SIPARIO SU “INNESTI CONTEMPORANEI”


Dal 30 luglio all’1 agosto nel Castello Normanno si sono alternati sulla scena otto spettacoli e una trentina fra attori, autori e registi calabresi

 di REDAZIONE

 SQUILLACE (CZ) –  2 AGOSTO 2016 –  Con “Patres” è terminata la prima rassegna teatrale “Innesti contemporanei” tenuta nel castello di Squillace nei giorni di 30, 31 luglio e 1 agosto 2016.

 In questi tre giorni si sono alternati sulla scena otto spettacoli e una trentina fra attori, autori e registi calabresi, che hanno autofinanziato la partecipazione.  Mai il castello ha visto così tanti visitatori tutti in una volta, ottima promozione per il Comune di Squillace.

 «È stata un’esperienza entusiasmante e meravigliosa per tutti noi», afferma l’archeologa professoressa Chiara Raimondo, curatrice dei restauri del castello di Squillace e attuale responsabile della sua apertura al pubblico.

 «Con il direttore artistico della rassegna teatrale, Saverio Tavano, è stato un lungo percorso iniziato 12 mesi fa. Sono contentissima che si sia realizzato, sono stati tre giorni meravigliosi, straordinari, che ci hanno consentito di conoscere delle persone altrettanto straordinarie. Non dico questo per un eccesso di complimenti – continua la professoressa – lo dico quando vedo chi si muove con tanto entusiasmo, persone impegnate che fanno le cose con passione, che superano la fatica, il non andare a dormire pure sapendo che non ci guadagnano niente… tutte cose che conosciamo bene. Spero sia l’inizio di un lungo percorso e che l’anno prossimo si possa realizzare la seconda tappa di Innesti contemporanei. Speriamo di ottenere per l’anno prossimo altri spazi, oltre al bellissimo castello di Squillace, anzi, dovrebbe essere così.

 Ringrazio tutti, anche gli spettatori che sono venuti nonostante il vento notoriamente caratterizzi questo posto. Tornate a trovarci nel futuro».

 Anche Saverio Tavano parla del successo, esprimendosi in poche, efficaci parole: «Il progetto Innesti contemporanei ha funzionato, Squillace  con il suo castello è un luogo bellissimo e merita di essere valorizzato. Questo di “Innesti” è un lavoro che abbiamo sviluppato insieme a tante persone che si sono impegnate. Con Chiara Raimondo ci siamo trovati benissimo, ci siamo trovati a casa nostra e da parte nostra rinnoviamo la disponibilità a ripetere questa esperienza il prossimo anno».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.