Stampa Stampa
618

SQUILLACE (CZ) – Suonano di notte alla sua porta, ma capisce che sono malintenzionati e non apre


Una via del centro storico squillacese

Una via del centro storico squillacese

E’ capitato a una signora anziana che vive da sola nel centro storico. Il fatto è stato segnalato ai carabinieri. Torna di nuovo la preoccupazione per nuovi tentativi di furti e truffe, per cui occorre alzare il livello di guardia per prevenirli, facendo sempre riferimento alle forze dell’ordine in caso di necessità

Fonte: articolo e foto di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 9 novembre 2014)

SQUILLACE (CZ) – 9 NOVEMBRE 2014 – Ignoti hanno bussato alla porta di casa di una signora anziana che vive da sola, ma la donna non ha aperto. E’ accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi nel centro storico. Quando ha udito il campanello suonare, in piena notte, la donna ha capito che non si trattava di una visita di cortesia o di parenti, per cui non ha aperto la porta.

Tanto lo spavento, ma fortunatamente nessuna conseguenza per la signora, che avrebbe udito anche il rumore di passi sulla scala esterna.

Il fatto è stato poi segnalato ai carabinieri della stazione di Squillace, una cui pattuglia, fra le 2 e le 2,30 della stesa notte, era in perlustrazione nel centro storico, anche perché era scattato l’allarme al locale ufficio postale, poi rivelatosi falso per un contatto dovuto al maltempo.

Non è la prima volta che a Squillace ignoti ladri bussano di notte alle case di anziani soli, per poter entrare e impossessarsi di denaro e oggetti preziosi.

Ora torna di nuovo la preoccupazione per nuovi tentativi di furti e truffe, per cui occorre alzare il livello di guardia per prevenirli, facendo sempre riferimento alle forze dell’ordine in caso di necessità.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.