Stampa Stampa
108

SQUILLACE (CZ) – RIVIVE LA VICENDA DI GIOACCHINO MURAT


Gioacchino Murat, la fucilazione

Stasera drammatizzazione con partenza del corteo storico dal castello. Comprende anche le vicende di Guglielmo e Florestano Pepe

di Salvatore TAVERNITI Gazzetta del Sud, 22 agosto 2015)

SQUILLACE (CZ) – 22 AGOSTO 2015 –  Ci sarà il re Gioacchino Murat, la regina Maria Carolina, i loro figli ed i personaggi della corte, dame e cavalieri, luogotenenti, marescialli, governatori e tutti coloro che vissero con il re gli anni di regno e di gloria, fino al giorno della disfatta, conclusasi con la sua tragica morte nel castello di Pizzo il 13 ottobre 1815.

La rievocazione si svolgerà questa sera a Squillace, grazie all’iniziativa del gruppo storico “G. Murat” di Pizzo, con la collaborazione dell’associazione squillacese “La Rete”. La rivisitazione comprende anche le vicende di Guglielmo e Florestano Pepe, i due personaggi squillacesi che ebbero un ruolo importante nel Risorgimento italiano.

La drammatizzazione, dal titolo “Al tempo dei fratelli Pepe”, che si svolgerà in piazza Vescovado, è curata dai professori Ulderico Nisticò e Pino Vitaliano. Il corteo dei personaggi in costume d’epoca partirà dal castello intorno alle ore 18 e, dopo la rappresentazione in piazza, si esibirà in balli e canti con la partecipazione del soprano Claudia Adinolfi, che eseguirà arie del Settecento e dell’Ottocento.

Nel gruppo è compreso il 5° Reggimento di linea “Real Calabria”. Il  gruppo storico di Pizzo offre il proprio fondamentale contributo alle rievocazioni storiche murattiane che vengono organizzate dall’omonima associazione, ed in particolare alla rievocazione dello sbarco, arresto, condanna e fucilazione di Murat, eventi accaduti nell’ottobre del 1815 a Pizzo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.