Stampa Stampa
37

SQUILLACE (CZ) – RIFIUTI, TERRITORIO TRASFORMATO IN “PATTUMIERA”


Comune di nuovo alle prese con il fenomeno dell’abbandono indiscplinato dei sacchetti della spazzatura. Previste multa salate per i trasgressori

Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, giovedì 19 maggio 2016)

SQUILLACE (CZ) – 20 MAGGIO 2016 –  Ancora sacchetti di rifiuti abbandonati sul territorio. In vari punti del centro storico e delle frazioni si creano spesso delle micro-discariche dovute all’indisciplina di alcune persone.

L’azione di controllo prosegue per reprimere questo fenomeno. Già nelle scorse settimane sono stati individuati alcuni soggetti, ai quali sono state elevate sanzioni che si aggirano sui 600 euro ciascuna.  Gli uomini della polizia locale, nella mattinata di ieri, hanno rinvenuto in via Penelope, nella frazione “Fiasco Baldaya”, alcuni sacchi di rifiuti abbandonati sulla strada, accanto ad una centralina elettrica. Dopo avere analizzato il contenuto, sarebbero riusciti a risalire al trasgressore, in quanto vi erano alcuni documenti recanti un nominativo, che sono stati acquisiti dall’ufficio di polizia locale.

Il fenomeno dei rifiuti abbandonati è stato definito dal sindaco di Squillace Pasquale Muccari come vero e proprio atto di vandalismo, anche se per la maggior parte non si tratta di atteggiamenti posti in essere da cittadini squillacesi.

Come nel caso dell’ultimo ritrovamento, a Fiasco Baldaya, che si ricondurrebbe ad una persona residente in altro comune. A Squillace, da alcuni mesi è stato istituito il nuovo piano di raccolta differenziata dei rifiuti, con il sistema “porta a porta” e l’eliminazione dei cassonetti stradali.  Evidentemente ancora qualcuno non rispetta le regole, ma gli amministratori comunali non disperano di risolvere il problema con un’azione di controllo e repressione e l’elevazione di multe salate.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.