Stampa Stampa
24

SQUILLACE (CZ) – RASSEGNA “IL LIBRO … MIO AMICO” DEDICATA A CASSIODORO


Presentato ultimo scritto di don Giuseppe De Simone “Cassiodoro e il Commento ai salmi”

di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) – 23 APRILE 2017 –  La rassegna di sensibilizzazione e formazione alla lettura “Il libro…mio amico” 2017 ha fatto tappa a Rossano centro, in provincia di Cosenza. Il secondo appuntamento è stato ospitato nella biblioteca diocesana “SS Nilo e Bartolomeo”.

Durante l’incontro, introdotto e coordinato dal promotore della rassegna, il sociologo e giornalista Antonio Iapichino, oltre a mettere in risalto l’importanza della lettura, è stato presentato l’ultimo libro di don Giuseppe De Simone “Cassiodoro e il Commento ai salmi”.

Don Gaetano Federico, Direttore dell’Archivio storico diocesano di Rossano, ha sottolineato la valenza del lavoro realizzato con cura da don Giuseppe De Simone. Un volume che consente di riscoprire la figura di Cassiodoro, vissuto a cavallo tra il V e il VI secolo, in un’epoca di transizione sociale e culturale, che si pone tra il tardo Antico e il Medioevo.

Guido Innocenzo Gargano dell’Università Urbaniana e Pontificio Istituto Biblico, nella sua relazione ha messo in evidenza che Cassiodoro è stato un laico cattolico importante nella rossano-libro1sua epoca e “De Simone”, ha affermato padre Gargano, “lo evidenzia bene nella sua introduzione, facendo emergere in particolare la sua azione politica tesa a creare una sintesi armonica tra l’elemento germanico e quello latino”. Ma a Cassiodoro, ha aggiunto il docente universitario, “va riconosciuta un’importanza ancora più determinante, non tanto nel campo della religiosità, quanto come geniale traghettatore della cultura, classica e e cristiana della Tarda Antichità al Medioevo e, attraverso di esso alla Modernità”.

Filippo Burgarella, docente dell’Università della Calabria, ha fatto notare che Cassiodoro, di provenienza brutia, merita un’attenzione ancora da esplorare sotto diversi punti di vista. Il libro di don De Simone, ha evidenziato Burgarella, consente di apprezzarne numerosi aspetti. Il professore Burgarella, inoltre, ha tracciato un profilo di Cassiodoro, noon solo rossano-libro2sotto l’aspetto storico, anche da un’angolazione socio antropologico.

L’autore, don Giuseppe De Simone, ha riferito di essersi avvicinato alla figura di Cassiodoro durante gli studi della prima formazione, quando ancora studente, presso il Seminario regionale di Catanzaro, ha cominciato ad acquisire la conoscenza di questo personaggio. Don Pino De Simone, professore straordinario di Teologia patristica nell’Istituto teologico calabro “San Pio X” di Catanzaro, nonché direttore della biblioteca “Cassiodoro” dello stesso istituto. Ha dedicato questo suo volume “alla terra di Calabria, ponte naturale tra Oriente e Occidente, per vocazione chiamata all’ecumenismo e al dialogo fra i popoli”.

I lavori sono stati conclusi da monsignor Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Rossano – Cariati, il quale ha evidenziato che Cassiodoro, ha saputo fare sintesi ed è diventato generativo. “Da calabresi”, ha aggiunto, “dovremmo imparare a riscoprirlo, perché è un Padre, un Uomo, che ha fatto delle scelte importanti e coraggiose, in tempi duri”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.