Stampa Stampa
26

SQUILLACE (CZ) – PROGETTARE NEL SOCIALE, AL PRIMO POSTO LE COMPETENZE


Terzo appuntamento di formazione  centrato su metodi e strumenti della progettazione delle associazioni

di REDAZIONE

SQUILLACE (CZ) –  18 APRILE 2018 –  I temi dell’organizzazione delle risorse e la corretta definizione degli obiettivi da perseguire, rappresentano  aspetti centrali per un corretto agire di ogni organizzazione.

Nel caso delle associazioni di volontariato e del non profit tale esigenza è ancor più avvertita in ragione di una risaputa disponibilità limitata di risorse economiche e strutturali. Il terzo incontro, inserito nel piano di formazione progettato dall’amministrazione comunale e dal Centro Servizi per il Volontariato, è stato dedicato a questo argomento.

E’ stata Valentina Carioti, esperta del CSV di Catanzaro nei settori della progettazione e della valutazione, a condurre con competenza la riflessione con i referenti delle diverse associazioni coinvolte. Durante l’incontro sono stati affrontati argomenti diversi e soprattutto è stata sottolineata la necessità di imparare a lavorare per obiettivi e risultati.

Le associazioni di volontariato e gli enti non profit sono conosciute come organizzazioni concentrate sul fare, specie per far fronte a situazioni di emergenza e condizioni di bisogno.

Per operare con efficacia – ha più volte ribadito Valentina Carioti, è necessario che in ogni associazione sia avviata una riflessione per dare ordine e priorità alle cose che s’intendono fare. In assenza di questo chiarimento, condiviso tra i membri dell’associazione, sono elevatii rischi di disperdere tempo e risorse, tra cui il rischio frequente è il calo di motivazione dei volontari. 

Un’azione che abbia i caratteri di una buona organizzazione  deve inoltre tenere in debita considerazione le fasi cruciali rappresentate dal momento dell’ideazione della propria progettualità ( risponde alla domanda COSA vogliamo fare ) per proseguire nella scelta dei compagni di avventura con cui condividere il raggiungimento dei propri obiettivi,( risponde alla domanda CON CHI lavoriamo).

Un ulteriore aspetto da gestire per lo sviluppo della progettazione delle associazioni riguarda   l’individuazione di fondi, pubblici/privati.  La formatrice Carioti sul punto ha fornito indicazioni molto utili circa le informazioni reperibili, soprattutto  in rete, da parte delle diverse amministrazioni pubbliche e di importanti fondazioni operanti a sostegno degli enti non profit.  

Il percorso di formazione rivolto alle associazioni squillacesi prosegue giovedì 20 aprile, con una lezione sui temi della gestione economica e finanziaria delle associazioni alla luce delle modifiche introdotte dalla recente riforma del terzo settore.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.