Stampa Stampa
139

SQUILLACE (CZ) – “Orma cinofila” premia i migliori cani da caccia


Appassionati di cinofilia da caccia: un momento della premiazione

Appassionati di cinofilia da caccia: un momento della premiazione

L’associazione ha organizzato la prima gara per cani da ferma, categorie “inglesi” e “continentali”

 di s.t.

 SQUILLACE (CZ) – 2 GIUGNO 2014 – “Orma Cinofila”, neonata associazione catanzarese affiliata “Fidasc” (Federazione italiana discipline armi sportive da caccia), ha tenuto il suo primo evento a Squillace. 

 Una gara a cui hanno preso parte numerosi cacciatori di qualsiasi associazione, con il solo scopo del divertimento, con un occhio  al ripopolamento di selvaggina nel territorio.

 Con il patrocinio del Comune di Squillace, del gruppo cinofilo catanzarese e di “Federcaccia”, l’associazione guidata da Stefano Alfieri e Paolo Spadaro ha organizzato la prima gara per cani da ferma, categorie “inglesi” e “continentali”.

 Ben 43 i partecipanti, cinofili esperti e cacciatori di professione, che hanno messo in risalto le doti dei loro cani, davanti ad un pubblico divertito, presenti il giudice “Enci” Angelo Madia e i federali Holmo Marino, Ugo Ferraro e Francesco Galato.

 Ospiti d’eccezione, il presidente provinciale “Fidasc”, Francesco Citriniti, il consigliere nazionale “Cieb” Francesco Anania e le guardie venatorie volontarie di “Federcaccia” Catanzaro.

 La premiazione si è svolta all’interno della fattoria squillacese “Dedoni”. Per la categoria “continentali cinofili”, premiati Francesco Anania e Roberto Valentino; per gli “inglesi cinofili”, Pino Marrelli, Giuseppe Giampà e Francesco Falbo; per i “continentali cacciatori”, Roberto Iannotti, Antonio Maesano e Francesco Renda; per gli “inglesi cacciatori”, Francesco Saffioti, Vincenzo D’Amico e Gianni Maida.

 Menzione anche per il setter inglese di Antonio Aversa, di Soverato, e quello irlandese dello squillacese Mimmo Megna.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.