Stampa Stampa
147

SQUILLACE (CZ) – MAURO: «EXCUSATIO NON PETITA, ACCUSATIO MANIFESTA … »


«… ovvero le meravigliose balle blu del sindaco Muccari … ». Testo integrale del manifesto pubblico a firma del consigliere comunale di minoranza Ruggero Mauro (“Aria Nuova”

di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) – 28 SETTEMBRE 2015 –  “EGREGIO Signor Sindaco,

premesso che sono fortemente convinto che gli squillacesi una idea sulla vicenda delle indennità se la siano fatta e visto che mena il can per l’aia – sommando mele e pere come non si fa cosa che a noi insegno’ il buon maestro Giacinto -ritengo comunque che io -direttamente chiamato in causa – replichi con un manifesto pubblico,attesochè che sul suo profilo social mi è stata negata l’amicizia… e questa la dice lunga sul suo nervosismo .

 Una premessa, che non ritenevamo necessaria, è la seguente :la mia richiesta di rinuncia alle indennita’ di carica o gettone di presenza era collegata alla dichiarazione di dissesto votata da tutta la maggioranza nel senso che si chiedeva una condivisone del sacrificio sostenuto dai cittadini .Non era difficile da capire.

Cosi come, quando tira in ballo le responsabilità e gli sprechi delle passate amministrazioni, dovrebbe spiegare ai cittadini dove era lei,il suo attuale capogruppo,la sua attuale assessoressa alla PI , nei tempi passati valenti consiglieri di opposizione,quando si edificavano i disastri .Ora ,a seguire, una serie di osservazioni- in maiuscolo- su quanto sostenuto da lei in minuscolo e virgolettato

… per replicare alle accuse ingiuste quanto infondate mosse nei confronti miei e dell’intera giunta dal consigliere di minoranza Ruggero Mauro.In base alla normativa vigente avrei diritto a percepire una indennità lorda di 1.952,21 euro mensili. Tuttavia, a fronte della suddetta somma, percepisco in concreto esattamente 1.057,51 poiché ho chiesto all’ufficio di ragioneria di applicare il massimo delle trattenute consentite dalla legge.

LA SOMMA RIFERITA CORRISPONDE A QUELLA DA NOI RIPORTATA, RICAVATA DA UNA DELIBERA DA LEI VOTATA,TRA L’ALTRO SE LE RITENUTE SONO DI L EGGE ,NON SI VEDE COME DEBBA ESSERE LEI A CHIEDERNE L’APPLICAZIONE.LE RITENUTE SONO PAGATE DAL COMUNE PER SUO CONTO E LA SUA INDENNITA ‘ E’ DI FATTO € 1.952,21.

<<anche gli Assessori da me nominati nella mia Giunta percepiscono indennità inferiori rispetto a quelle strumentalmente e capziosamente riferite dal predetto Sig. Ruggero Mauro: basti pensare che il Vicesindaco Stefano Carabetta riceve un’indennità mensile di 89,27 euro a fronte della previsione normativa lorda di 250 euro>>

NON VALE SPOSTARE L’ASSE DEL DISCORSO SU QUANTO EFFETTIVAMENTE PERCEPITO ,IN QUANTO NON COSTITUISCE UN RISPARMIO PER L’ENTE.I PERCETTORI DELL’INDENNITA’ SUBISCONO RIDUZIONI NON PER LORO SCELTA MA PER LEGGE .SE UN ASSESSORE E’ DIPENDENTE PUBBLICO PERCEPISCE UNA INDENNITA’ RIDOTTA.ANCHE SE RISULTA CHE QUALCUNO,PER UN BREVE PERIODO,L’ABBIA PERCEPITA PER INTERO. RESTA IL FATTO CHE CONTINUATE A PERCEPIRE UNA INDENNITA’ SIA ESSA DI UN EURO O DI MILLE EURI.

<<… malevoli e feroci provocazioni di chi, per interessi o rancori personali, intende sobillare i Miei Concittadini chiedendo la rinuncia alla indennità per i seguenti motivi:Io e miei Assessori stiamo prestando con spirito di liberale abnegazione e sacrificio per il Nostro Paese l’opera di amministrazione del Comune di Squillace senza mai fare caso agli orari e/o ai giorni festivi, subordinando non di rado le nostre situazioni personali, familiari e lavorative al preminente espletamento del munus pubblico …>>

CI CONSENTA SIGNOR SINDACO, C’E’ QUALCHE ASSESSORE CHE BRILLA,PER LA SUA ASSENZA.DEL RESTO L’ABNEGAZIONE E IL SACRIFICIO PER CHI FA POLITICA E’ UN ATTO DOVUTO ,UNA CONSEGUENZA INTRINSECA DEL “ MUNUS” A CUI LE FA RIFERIMENTO .UN COMUNE NON SI AMMINISTRA CON UN SINDACO O UN ASSESSORE PART-TIME

<pur avendone il pieno diritto non abbiamo mai utilizzato automobili o autovetture in dotazione al Comune per gli spostamenti vari e per l’espletamento dei compiti istituzionali….utilizziamo in via esclusiva i nostri cellulari privati e le nostre autovetture personali per fare telefonate d’ufficio e per il disbrigo degli affari istituzionali.>>

CI SFUGGONO TUTTE QUESTE INIZIATIVE ISTITUZIONALI ALLE QUALI HA ADERITO.DEL RESTO LA SUA FUNZIONE DI MEDICO DI BASE LA PORTA A LAVORARE 5 GIORNI ALLA SETTIMANA , MATTINA E POMERIGGIO,FINO ALLE 20,00 E I GIORNI PREFESTIVI FINO ALLE 12,00, SENZA AVERE SOSTITUTI, A ME COSI RISULTA ESSENDO UN SUO ASSISTITO,PER CUI QUESTI SUE FUNZIONI ISTITUZIONALI, FUORI PAESE,DOVREBBERO ESSERE SVOLTE IN ORARI MOLTO PARTICOLARI,TIPO DALLE 20,00 DI SERA ALLE 8,00 DEL GIORNO DOPO ,O NEI GIORNI FESTIVI,COSI COME NON DIMENTICHI CHE NELLA SUA PASSATA SINDACATURA QUALCUNO DEI SUOI ASSESSORI AVEVA INTERLOCUTORI STRANIERI CON I QUALI SI INTRATTEVA IN LUNGHE TELEFONATE INTERCONTINENTALI.E L’AUTO DEI VIGILI VIENE UTILIZZATA ANCHE PER USO ISTITUZIONALE

<<nei primi 16 mesi di mandato non abbiamo prodotto neppure un euro di debito fuori bilancio ..tagliando alcuni sprechi che abbiamo trovato al momento del nostro insediamento.>>

NON VEDIAMO COME POSSA PRODURRE DEBITI FUORI BILANCIO VISTO CHE CHE HA DICHIARATO IL DISSESTO DELL’ENTE MENTRE PRECEDENTEMENTE ELLA HA APPROVATO I DEBITI FUORI BILANCIO ESISTENTI

<<solo per fare alcuni esempi basti pensare …alla nomina dell’Architetto Passafaro …..nella gestione del contenzioso legale è stata adottata una politica di netto risparmio rispetto al passato….>>

SU QUESTI PUNTI -CHE NULLA HANNO A CHE VEDERE CON LE INDENNITA’- GRADIREMMO UN CONTRADDITTORIO PUBBLICO. INOLTRE SULLE POSIZIONI DEI DIPENDENTI ,A TITOLO DI ESEMPIO, E’ SOLO RAZIONALIZZAZIONE O ACRIMONIA “PERSONALE”

<<….per la mia responsabilità civile nella gestione della pubblica amministrazione ho acceso una polizza assicurativa alla quale faccio fronte con le mie risorse personali..>>

OTTIMA COSA.LE CONSIGLIAMO ANCHE UNA POLIZZA CHE LE COPRA ANCHE LE SPESE LEGALI ,NON SIAMO CERTI, SEMPRE A PROPOSITO DEGLI SPRECHI PASSATI,CHE IL SUO SUCCESSORE GLIELE RIMBORSERA,’ COME FECE QUALCUNO TEMPO ADDIETRO.

<<…ho preferito …interrompere rapporti professionali con private società ..>>

CONTINUARE A LAVORARE CON I PRIVATI L’AVREBBE MESSA IN UNA SITUAZIONE DI CONFLITTO DI INTERESSI
<<…. guardandomi bene dal trarre vantaggi personali >>.

E CI MANCHEREBBE ALTRO ,TRARRE VANTAGGIO PERSONALE E’ REATO

<<….a titolo esemplificativo, essendo un libero professionista…non ho diritto di godere di giorni liberi per l’espletamento del mandato>>

BEH ..BASTEREBBE NOMINARE UN SOSTITUTO….MA BISOGNEREBBE PAGARLO.

<<….consapevoli delle ristrettezze in cui versa attualmente il Nostro Comune, abbiamo attinto alle nostre finanze personali personali>>

VISTI TUTTI RISPARMI DEI QUALI PARLA ,PERCHE ATTINGERE ALLE FINANZE PERSONALI ?

<<oggi, chi istiga i Miei Concittadini all’odio contro di me e contro i Consiglieri di maggioranza lo fa in quanto mosso da acrimonia personale..>>.

LA COSA BELLA DI UN PAESE E’ CHE CI SI CONOSCE TUTTI.TUTTI SANNO CHI SONO IO E CHI E’ LA MIA FAMIGLIA . L’ACRIMONIA PERSONALE NON CI APPARTIENE: SE COSI FOSSE IO E LA MIA FAMIGLIA NON L’AVREMMO CERTO SCELTA E MANTENUTA COME MEDICO DI FIDUCIA ,DEL RESTO IO SONO SEMPRE QUEL RUGGERO MAURO CHE PER OLTRE UN ANNO HA RICEVUTO DA PARTE SUA E DEI SUOI ASSESSORI ATTESTATI DI APPREZZAMENTO E RINGRAZIAMENTO PER “IL COMPORTAMENTO RESPONSABILE”.SE E’ CAMBIATO QUALCOSA “CI SARA’ UN PERCHE’” ?

<<….palesemente strumentale e tendenziosa è del pari la recente dichiarazione pubblica …. per pubblicizzare il rifiuto ai propri emolumenti. Anche tale azione si inserisce nel medesimo disegno denigratorio concepito ad arte contro il sottoscritto e l’amministrazione tutta …..il consigliere comunale per legge non ha diritto ad alcuna indennità, bensì ad un semplice “gettone di presenza” per ogni singola adunanza di consiglio comunale. In un anno tale emolumento può assommarsi a circa 50 euro.>>

ALLA FINE SEMPRE SOLDI CHE RIMANGO AL COMUNE SONO O NO?SI CHIAMINO GETTONE O INDENNITA’.IO, COMUNQUE, HO RINUNCIATO AL GETTONE DI PRESENZA LEI E I SUOI AMICHETTI NON LO AVETE FATTO NE PRIMA NE DOPO

<<..altre cose, ma tante altre cose, potrei dire a taluni “radical chic”, ma voglio evitare perché non li ritengo degni interlocutori>>

LE POSSO GARANTIRE CHE E’ MEGLIO RAPPORTARSI CON “RADICALSCICC HI“ CHE AVERE COME DEGNI INTERLOCUTORI E COMMENSALI CHI AMMINISTRA SOCIETA’ CHE NON PAGANO I TRIBUTI COMUNALI -E NON CERTO PER LE LORO PRECARIE CONDIZIONI ECONOMICHE –
ED ESERCITANO LE LORO ATTIVITA’ SU IMMOBILI LA CUI CONFORMITA’ ALLE NORMATIVE E’ OGGETTO DI RAGIONEVOLI DUBBI

<<… un positivo contributo alla conduzione della Nostra Città verso gli antichi fasti…>>

SPERANDO NEI FUTURI FASTI ,OGGI PRENDIAMO ATTO DEL SUO NE-FASTO OPERARE IN BASE AD UN CONSENSO FRUTTO DI UNA COMMISTIONE TRA L’ATTIVITA’ PROFESSIONALE E QUELLA POLITICA .
CONSENSO CHE ,LEI STESSO LO CAPISCE ,SI STA PROGRESSIVAMENTE ERODENDO -DA QUI IL SUO NERVOSISMO-ANCHE GRAZIE ALLA MIA PUNTUALE ATTIVITA’ DI CONSIGLIERE D’OPPOSIZIONE, CHE IN TUTTI I MODI CERCATE DI OSTACOLARE, IN MANIERA ANCHE NON CORRETTA
E IL FATTO DI FONDO COMUNQUE RIMANE .0,1,10,100,1000 EURI L’INDENNITA’ CONTINUATE A INTASCARVELA , SCARICANDO SUI CITTADINI UN DISSESTO CHE FA COMODO SOLO A VOI”.

Ruggero Mauro – Consigliere Comunale “Aria Nuova”

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.