Stampa Stampa
52

SQUILLACE (CZ) – LIDO INCENDIATO, LA CRIMNALITA’ ALZA IL TIRO


Due mesi fa un episodio simile ai danni del ristorante “La cena di Afrodite”

Articolo di Gianni ROMANO (IL Quotidiano del Sud)

SQUILLACE (CZ) – 4 MAGGIO 2017 –  Il ricordo corre veloce alla notte in cui lo storico e centrale ristorante “la cena di Afrodite”,venne distrutto da un incendio doloso che non aveva dato scampo al sudore e ai sacrifici di una famiglia dedita al lavoro, cosparso di liquido infiammabile e dato alle fiamme, mentre a pochi metri i carabinieri del nucleo operativo di Girifalco avevano rinvenuto e sequestrato un grossa moto senza targa, utilizzata sembra per mettere a segno questo atto intimidatorio, per un locale punto di riferimento sulla costa jonica catanzarese sin dal lontano 1997.

Ora distrutto da un incendio di probabile natura dolosa, lo stabilimento balneare “Ulisse” un elegante locale con servizio spiaggia situato nel mezzo del lungomare “Odisseo” di Squillace. Similitudini, brutte, fastidiose ed odiose, colpire  una economia già fragile di suo in Calabria è un peccato mortale, danneggiare, distruggere intimidire e lasciare come nel caso del ristorante “La cena di Afrodite”, decine di lavoratori a casa con le famiglie che non vedono per l’immediato un possibile sviluppo.  All’indomani del grave atto intimidatorio, il sindaco Pasquale Muccari, aveva convocato nella zona marina,un consiglio urgente e straordinario,in quella sede immediata la risposta dell’amministrazione comunale di Squillace, nella scuola statale di Squillace lido,a pochi metri dal luogo dove è avvenuto il grave fatto.

Piena come prevedibile la sala,tutti presenti i consiglieri comunali, il consigliere regionale presidente della commissione antimafia Arturo Bova, molte associazioni e residenti, cittadini che si sono stretti attorno a quello che era il ristorante, il simbolo di Squillace marina come identitario, la discussione aveva avuto molti momenti significativi e ricchi di spunti di riflessione,

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.