Stampa Stampa
31

SQUILLACE (CZ) – Le ceramiche doc all'”AnciperExpo”


Squillace, la  sede del municipio
Squillace, la sede del municipio

La fine arte squillacese era presente a Crotone nell’ambito dell’iniziativa che apre le porte di “Expo 2015” alla nostra regione

Fonte: articolo di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 16 novembre 2014)

SQUILLACE (CZ) – 16 NOVEMBRE 2014 – Squillace, con la sua ceramica artistica, ha aderito, unica rappresentanti della provincia di Catanzaro assieme ad Amaroni, alla tappa “AnciperExpo”, svoltasi a Crotone, venerdì e ieri (sabato). Due intere giornate dedicate alla Calabria, per scoprire e conoscere le eccellenze del territorio e aprire le porte di “Expo 2015” anche alla nostra regione.

Piazza Pitagora ha ospitato il truck di “AnciperExpo” e venti stand delle aziende locali,  come biglietto da visita dell’enogastronomia calabrese per i Paesi del mondo che parteciperanno ad “Expo 2015”.

Squillace  è uno dei comuni italiani riconosciuti da una legge dello Stato con un marchio di tutela doc  per la ceramica artistica e tradizionale e con disciplinari che specificano le caratteristiche dei prodotti. Sono diverse le botteghe artigiane in cui ancora si lavora l’argilla. La caratteristica principale della ceramica squillacese è quella “ingobbiata e graffita”, secondo una tecnica assai simile a quella bizantina, che trae la sua origine dalla Magna Grecia.

«All’evento di Crotone – ha sottolineato l’assessore comunale Giusy Ciciarello – Squillace si è proposta come città d’arte, con un’esposizione di manufatti tipici, offrendo anche la possibilità di scoprire il borgo antico, con i vari monumenti, simboli dell’importanza che l’intero territorio circostante ha avuto nella storia politica e religiosa della Calabria».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.