Stampa Stampa
29

SQUILLACE (CZ) – Fondo di solidarietà, Comuni ancora a secco


Squillace, la sede del municipio

Muccari: «Gravissimo mancate risorse da parte del Governo»

 di REDAZIONE

 SQUILLACE (CZ)-  – «Elevo la mia più vibrata protesta perché ad oggi, 13 luglio, il governo nazionale non ha ancora trasferito un euro del fondo di solidarietà previsto per
il 2015. Per un comune in dissesto come quello di Squillace, dove non si hanno i soldi per garantire i servizi essenziali, la cosa è gravissima».

Lo afferma, in una nota, il sindaco di Squillace Pasquale Muccari.

«L’anno scorso – prosegue – un’anticipazione era stata trasferita già nel mese di marzo ma quest’anno non si vede l’ombra di un centesimo. Fondo di solidarietà che è già ridotto  al lumicino. Per il mio comune non è nemmeno sufficiente a pagare gli stipendi dei dipendenti. Le mie difficoltà derivano dal fatto che un Comune in dissesto non gestisce più un bilancio di competenza bensì un bilancio di cassa, cioè si spende quanto si incassa e perlopiù in dodicesimi e questo è grave perché nella nostra terra, dove ormai le difficoltà degli imprenditori e dei cittadini sono al limite, le riscossioni tributarie non
superano il 50%».

«Sulla problematica – conclude Muccari – l’Anci Calabria e l’Anci nazionale non sono riusciti a portare sul tavolo del Governo l’emendamento o il decreto che risolva la problematica, cioè che impegni la spesa».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.