- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SQUILLACE (CZ) – Don Giuseppe Megna nominato monsignore

Don Giuseppe Megna, dopo 50 anni di sacerodozio arriva il titolo di monsignore [1]

Don Giuseppe Megna, dopo 50 anni di sacerodozio arriva il titolo di monsignore

E’ sacerdote dal 1966. Tra i suoi incarichi quello di consigliere ecclesiastico della Coldiretti regionale, padre spirituale del seminario vescovile locale e di vicecancelliere della Curia

Fonte: articolo e foto di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 15 ottobre 2014)

SQUILLACE (CZ) – 16 OTTOBRE 2014 – Don Giuseppe Megna, parroco di Squillace, ha ricevuto il titolo di “cappellano di Sua Santità” e, quindi, quello onorifico di “monsignore”. La bolla papale gli è stata consegnata dall’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone, nel corso dell’inaugurazione del nuovo anno pastorale diocesano.

Don Giuseppe, 76 anni, è stato ordinato sacerdote nel 1966. Dal 1967 al 1986 è stato parroco di San Giorgio, a Squillace. Dal 1994 al 1997, parroco di Amaroni. Ha svolto anche l’attività di padre spirituale del Seminario vescovile locale e di vicecancelliere della Curia vescovile. Per 24 anni ha insegnato nelle scuole statali, a Chiaravalle Centrale, a S. Maria di Catanzaro e a Squillace.

Consigliere ecclesiastico della Coldiretti regionale, ha svolto la funzione di vicario foraneo di Squillace, di responsabile per i giovani preti e del seminario “San Pio X” di Catanzaro. Attualmente è parroco della cattedrale di Squillace e amministratore parrocchiale di San Pietro.

«Ringrazio il Santo Padre e l’arcivescovo Bertolone – ha dichiarato – per questa manifestazione di affetto e stima nei confronti della mia persona e del lavoro svolto in quasi cinquant’anni di vita sacerdotale».

Per gli squillacesi, l’onorificenza ricevuta da don Giuseppe è il giusto riconoscimento per la sua azione pastorale, svolta con umiltà e semplicità, sempre tesa alla crescita umana e spirituale di intere generazioni di giovani.