Stampa Stampa
23

SQUILLACE (CZ) – Dissesto, rideterminato il bilancio stabilmente riequilibrato


Squillace, veduta di piazza Vescovado

Squillace, veduta di piazza Vescovado

Il documento contabile ammonta a circa 8 milioni e mezzo di euro. Il consiglio lo aveva approvato nello scorso mese di febbraio, ma il Ministero ha poi chiesto alcuni elementi integrativi

Articolo di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 19 aprile 2015)

SQUILLACE (CZ) – 19 APRILE 2015 – Rideterminato il progetto di ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato per l’anno 2014 dalla giunta comunale di Squillace.

Presieduto dal sindaco Pasquale Muccari, l’esecutivo, nella seduta di giovedì scorso, ha riapprovato il documento contabile di previsione 2014, dopo il supplemento istruttorio richiesto dalla Direzione centrale della finanza locale del Ministero dell’Interno.

L’amministrazione squillacese, nel settembre scorso, ha dichiarato il dissesto finanziario, per cui sono stati sospesi i termini per la deliberazione del bilancio. Il documento contabile ammonta a circa 8 milioni e mezzo di euro. Il consiglio lo aveva approvato nello scorso mese di febbraio, ma il Ministero ha poi chiesto alcuni elementi integrativi.

Tra questi, prospetto spese per il personale, piano di contenimento delle spese, voci analitiche di bilancio, oltre a chiarimenti sulla previsione di entrata di alcuni tributi e imposte, e alle programmate azioni per il recupero dell’evasione tributaria.

Il tutto, come scrive l’apposito ufficio ministeriale, «al fine di valutare adeguatamente la validità delle misure disposte dall’ente per consolidare la propria situazione finanziaria e assicurare stabilità alla gestione economico-finanziaria».

La giunta municipale ha anche provveduto a rideterminare lo schema degli atti a corredo del documento contabile, come il bilancio pluriennale 2014-2016 e la relazione previsionale e programmatica per lo stesso triennio.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.