Stampa Stampa
1019

SQUILLACE (CZ) – BRUXELLES, I “SEPOLCRI” E IL GIOVEDI’ SANTO: L’AMORE DI DIO SALVERA’ IL MONDO


Tra i quatto “Altari della Reposizione” quello della chiesa di San Matteo ispirato agli attentati terroristici in Belgio

di Fra. PO.

SQUILLACE (CZ) – 25 MARZO 2016 – Tra i riti della Settimana Santa che ormai da secoli, si rinnovano Squillace ci sono quelli del Giovedì con il ricordo, tra l’altro, dell’istituzione del Sacramento dell’Eucarestia.

Si tratta di riti che preludono alla morte e alla resurrezione di Gesù Cristo e che si manifestano (anche) con l’esposizione negli “Altari della Reposizione”, o “Sepolcri”, del Santissimo Sacramento e con l’adorazione comunitaria in tutte le chiese della città.

Uno dei quattro “Sepolcri” allestiti è quello della chiesa di San Matteo Apostolo dal titolo “L’Amore di Dio salverà il Mondo” (nella foto in alto). «Quest’anno – dice Vincenzo Gallo, infermiere in pensione, da anni vicino alla parrocchia, ideatore e autore del “Sepolcro” con altri fedeli –  quasi in concomitanza con gli eventi terroristici in Belgio, abbiamo voluto allestire nella nostra chiesa una rappresentazione simbolica che fa da cornice al Tabernacolo e che mette al centro di tutto il Cuore e l’Amore di Cristo Sacramento che genera la speranza per tutto il  mondo, rappresentato da un globo terracqueo verde come la speranza e azzurro come il cielo e il mare».

Gallo prosegue nella descrizione. «I recentissimi fatti di Bruxelles – aggiunge – sono rappresentati dai colori rosso, giallo e nero della bandiera del Belgio, mentre le fiammelle ai piedi dell’altare vogliono richiamare alla memoria le anime di quanti hanno perso la vita a causa degli eventi terroristici che hanno insanguinato molte città del mondo in questi ultimi anni (Londra, Parigi, Spagna, America, Tunisia, Yemen ed altri Paesi)».

E allora ecco il primo messaggio. «La paura – continua Gallo –  il terrore e le incertezze sulla imprevedibilità di altri possibili atti sanguinosi, ma anche la confusione che regna sovrana nel mondo (raffigurati dal fumo di fondo) possono essere vinti dalla determinazione dell’uomo a convertirsi e conformarsi a Gesù Morto e Risorto per noi».

Quindi il secondo. «L’Amore di Gesù Cristo ci salverà – conclude Gallo – a condizione che gli uomini sappiano ritrovare la via della preghiera, perseguendo obiettivi di pace e solidarietà tra i popoli, di tolleranza e di amore universale».

Di seguito le immagini degli altri “Sepolcri” allestiti nelle chiese squillacesi.

Basilica

Basilica

Parrocchia San Pietro Apostolo

Parrocchia San Pietro Apostolo

Chiesa San Giorgio

Chiesa San Giorgio

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.