Stampa Stampa
140

SQUILLACE (CZ) – AVIS: PASSATO, PRESENTE E IL “GRANDE SOGNO” DELLE 400 DONAZIONI


L’Assemblea annuale dei soci ha confermato la bontà del lavoro svolto dal sodalizio Avisino squillacese. Approvato bilancio previsione 2016 e consuntivo 2015. Alle viste due tappe del “Camper della Salute”

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) – 1 MARZO 2016 –  L’Avis comunale di Squillace chiama a raccolta i suoi iscritti.  Riuniti nell’Assemblea del 2016, i soci hanno discusso  di tutto e di più. Ne è venuta fuori un sodalizio Avisino con solida basi che guarda al futuro con ambizione nell’interesse di chi ha bisogno.

Presieduta dal presidente Giuseppe Manoiero, all’assise hanno preso parte il vice presidente comunale Aldo Zofrea, i membri del direttivo Agazio Carello, Pietro Sorrentino Giuseppe Gagliardi, Maria Rosaria Paravati, Francesco Sestito, Antonio Macaluso e Anna Provenzano oltre al responsabile del Servizio Civile Francesco Manoiero. Ospiti d’eccezione il vice presidente Provinciale Salvatore Cavallaro e il presidente della sezione di Petrizzi Paola Esposito.

Il presidente ha esposto  un dettagliato resoconto dell’attività associativa 2015. E se è vero che i numeri “parlano da soli”, quell’ dell’Avis di Squillace dicono di 220 Soci Donatori iscritti e 300 Unità di Sangue raccolte in 3 Comuni. «Purtroppo – ha sottolineato il presidente – abbiamo dovuto registrare una lieve flessione delle raccolte rispetto al 2014 per via soprattutto di un calendario di turnazione poco favorevole delle Auto-Emoteche, i camper attrezzati ad hoc per la donazione del sangue divenuti obbligatori in seguito all’entrata in vigore nel 2015 della nuova normativa relativa ai requisiti minimi strutturali delle Unità di Raccolta.

“Di sostanza” la carne al fuoco all’esame dell’Assemblea. Nell’ordine i  soci hanno approvato il  Bilancio Consuntivo 2015 e il Preventivo 2016 e nominato la nuova Commissione Verifica Poteri (organo interno addetto al controllo delle regolarità associative. «Il 2016  – ha ricordato ancora il presidente Manoiero –  sarà l’ultimo anno in carica per questo consiglio direttivo. Auspico, dunque,  un ricambio generazionale per l’assemblea elettiva del 2017. Le risorse non mancano, in quanto la percentuale dei giovani donatori tra i 18 e i 30 anni è raddoppiata negli ultimi 3 anni».

Listener

Non solo “numeri” e prospettive in seno alle cariche sociali però. Nel corso dell’assise è stato dato conto dell’importante progetto sviluppato nel mese di febbraio appena trascorso per la Valutazione della insulino-sensibilità e della funzione cardio-vascolare nei donatori di sangue, promosso dal Policlinico Universitario di Catanzaro (Reparto Medicina Interna) e convenzionato con Avis Regionale Calabria.

Da quello che è stato a quello che sarà il passo è stato breve. Nell’ambito dei  “Progetti di Prevenzione 2016 “ sono previste due tappe del “Camper della Salute” nel territorio di Squillace. L’iniziativa permetterà di eseguire visite oculistiche per la prevenzione del Glaucoma per tutti i donatori, l’ esame Moc (Mineralometria Ossea Computerizzata)per le donne interessate e, In sede di donazione,  possibilità per i donatori uomini (over 50) di richiedere l’esame Psa.  

E poi c’è il “grande sogno”. «L’ambizioso obiettivo per il 2016 della Raccolta di 400 unità di sangue» ha concluso il presidente. Ecco perché l’Assemblea si è proiettata alle imminenti “Giornate di Donazione”. Dalle ore 8 alle 12 i soci si ritroveranno domenica 6 Marzo a Squillace Antica (presso il Poliambulatorio Asl); domenica 13 Marzo a Squillace Lido (Autoemoteca presso le scuole elementari; domenica 20 Marzo ad Amaroni (Autoemoteca presso la sede della Protezione Civile) e sabato 2 Aprile a Stalettì (Autoemoteca presso il  Salone Comunale Polivalente).

E allora cosa dire, buona donazione.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.