Stampa Stampa
160

SQUILLACE (CZ) – Avis, la solidarietà che non conosce stagioni


La donazione a Squillace Lido con l'autoemoteca

La donazione a Squillace Lido con l’autoemoteca

I volontari impegnati nella donazione di Stalettì

I volontari impegnati nella donazione di Stalettì

Nell’arco di una settimana l’Avis cittadina ha effettuato due giornate di donazioni. A Stalettì, nel “Salone comunale polivalente, e a Squillace, sul lungomare “Ulisse”, per la prima volta con l’autoemoteca

 

di Franco Polito

SQUILLACE (CZ) – 6 LUGLIO 2014 –Non conosce stagioni la solidarietà targata Avis. Estate o inverno la sezione Avisina squillacese è sempre in prima linea. Lo dimostrano le due giornate di donazioni del sangue organizzate ed effettuate nell’arco di una settimana. La prima, lo scorso 29 giugno a Stalettì, al “Salone comunale polivalente”. La seconda, ieri mattina, a Squillace Lido sul lungomare “Ulisse”.

E come al solito lusinghieri si sono rivelati anche i risultati con le 21 sacche di sangue raccolte a Stalettì e le 14 “realizzate” nel corso della donazione squillacese. <<Con le temperature torride e la forte tentazione di spassarsela al mare – dicono i volontari Avis – siamo del tutto soddisfatti dei risultati ottenuti>>.

La donazione di Squillace, poi, ha segnato una “prima” in assoluto. Non era mai successo. Lo hanno sperimentato ieri quelli dell’Avis cittadina, realizzando la raccolta del sangue con l’autoemoteca. Si tratta di una sorta di camper perfettamente accessoriato, di proprietà dell’Avis provinciale, dotato di due postazioni per i prelievi, il laboratorio degli infermieri e la postazione del medico.

Nutrito lo “staff” protagonista delle due uscite. L’equipe sanitario era composto dal medico Giuseppe Barbagallo e dagli infermieri Lucia Samà, Rocco Lagano e Giovanni Garigliano. L’equipe amministrativa, invece, era formata da Giuseppe Manoiero, Francesco Manoiero, Agazio Carello, Giuseppe Gagliardi e Maria Rosaria Paravati.

<<Entrambe le donazioni – aggiungono dall’Avis – sono state effettuate secondo l’orario estivo previsto dal protocollo e in vigore dal 21 giugno fino a metà settembre (7.30 -11.30 invece delle 8.00 -12.00) per evitare di effettuare prelievi nelle ore più calde della giornata diminuendo i rischi per i donatori>>.

Ma non c’è tregua. Già si guarda avanti. Ai prossimi appuntamenti in agenda. Soprattutto alle prossime giornate di donazione fissate per il prossimo 27 Luglio a Squillace Antica e il successivo 3 Agosto ad Amaroni. Ancora nell’arco di una settimana. Senza tregua. Senza stagioni. Come la solidarietà.

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.