Stampa Stampa
15

SQUILLACE (CZ) – Avis, festeggiato il ventennale dell’istituzione in “Amicizia e solidarietà”


Uno scatto sulla manifestazione
Uno scatto sulla manifestazione

Cerimonia ieri mattina alla “Casa delle Culture” con un incontro – dibattito e la premiazione degli studenti vincitori del concorso dedicato a Mimì Nuciforo ed Enrico Commodaro

di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 14 dicembre 2014)

SQUILLACE (CZ) – 14 DICEMBRE 2014 – “Amicizia e solidarietà”, nel nome di Mimì Nuciforo ed Enrico Commodaro, due soci scomparsi prematuramente. E’ stato il tema di un incontro organizzato sabato 13 dicembre dall’Avis di Squillace, che comprende anche le sezioni di Amaroni e Stalettì, nel ventennale della sua istituzione.

«Un’occasione di festa – ha affermato il presidente Pino Manoiero – ma anche per fare il punto sugli interventi svolti e su ciò che faremo in futuro, anche in virtù del nuovo processo di conformità del sistema trasfusionale italiano alla normativa europea in materia di sicurezza, qualità ed efficienza».

Manoiero ha parlato di «sfida stravinta, grazie all’incremento delle donazioni del sangue, al coinvolgimento di istituzioni, scuole, associazioni, alle campagne informative, ai progetti di servizio civile; ma soprattutto grazie ai nostri donatori, vecchi e nuovi».

Dopo i saluti del sindaco di Squillace, Pasquale Muccari, di Arturo Bova (nella doppia veste di sindaco di Amaroni e di consigliere regionale), del vicesindaco di Stalettì, Silvio Tassone, e dei rappresentanti dell’Avis regionale e provinciale Biagio Cutrì e Giampaolo Carnovale, i responsabili di “Aido”, Agazio Carello, e di “Admo”, Daniela Loiacono, si sono soffermati sull’importanza delle donazioni di organi e di midollo osseo, per poter dare seguito alla forte domanda di trapianti e di cura di malattie gravi.

Il dibattito è stato moderato da Giusy Ciciarello, socia Avis e assessore comunale. Commovente è stata poi la testimonianza di un signore che ha subìto il trapianto del fegato. Al termine, si è svolta la premiazione degli alunni del liceo artistico squillacese che hanno partecipato, con quadri, disegni, manufatti in ceramica e video, al concorso-borsa di studio, dedicato alla memoria di Nuciforo e Commodaro.

Sono stati, in particolare, premiati Samuele Lombardo e Alessandro Paone (primi classificati); Sara Zenzale, Futura Paonessa, Chiara Laugelli, Irene Agosto e Marta Mongiardo (al secondo posto); e Valentina Frangipane, Marianna Lagrotteria, Valeria Cancian, Melissa Mannone, Yuri Scicchitano, Maria Pia Catalano, Mario Fiorentino, Mariaconcetta Stilo, Arianna Vallone e Veronica Ranieri (terzi classificati).

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.