Stampa Stampa
49

SQUILLACE (CZ) – ALL’ALESSI ARRIVO’ UN FENICOTTERO


Esemplare, che vive in habitat diversi, si è fatto ammirare dai curiosi per diverso tempo

 Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 20 agosto 2016)

SQUILLACE (CZ) – 31 AGOSTO 2016 –  Uno splendido esemplare di fenicottero è stato avvistato nell’ultimo weekend, nei pressi della foce del torrente Alessi, a Squillace Marina.

 E’ prima volta che si verifica un avvistamento del genere in questo sito, a pochi metri dal mare, in quanto l’habitat naturale di questi uccelli è soprattutto in aree paludose situate nell’entroterra. Uno spettacolo per grandi e piccini che, armati di macchine fotografiche e smartphone, hanno immortalato il fenicottero.

 Il trampoliere, che bivaccava tranquillo nelle acque del torrente, era da solo e si è lasciato ammirare indisturbato per lungo tempo dai tanti curiosi che, man mano che si è sparsa la voce, hanno affollato l’area della foce del corso d’acqua che segna il confine tra i territori di Squillace e Stalettì.

 Nella stessa zona, nei giorni scorsi, è stata rinvenuta la carcassa di un delfino, del tipo “stenella coeruleoalba”, morto per arresto cardiocircolatorio. Sul posto sono intervenuti i veterinari dell’area “C” dell’Asp di Catanzaro, i quali hanno rilevato che l’animale si presentava in stato di decomposizione con lesioni apparenti di emorragia. Successivamente il sindaco di Squillace Pasquale Muccari ne ha disposto la distruzione a norma di legge per motivi di igiene.

 Sempre tra Squillace e Copanello il giorno successivo è stato trovato spiaggiato un cucciolo di delfino. In questo caso, però, grazie all’intervento immediato dei bagnanti, l’animale è sopravvissuto, in quanto è stato ricondotto in mare al largo. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.