Stampa Stampa
59

SQUILLACE (CZ) – ADDIO AL PROFESSOR VINCENZO CASSADONTE


Preside in pensione e insigne studioso

 di Salvatore TAVERNITI

 SQUILLACE (CZ) – 8 FEBBRAIO 2017 – Si è spento a Catanzaro, all’età di 96 anni, il professore Agazio Cassadonte, preside in pensione e insigne studioso.

Era nato a Squillace da una delle più antiche e stimate famiglie della città ed è stato un’eminente figura della cultura calabrese. Ha contribuito, in particolare, alla nascita del liceo parificato “Guglielmo Sirleto” di Catanzaro, del quale è stato il primo preside. Scompare con lui l’ultimo dei fratelli Cassadonte vissuti a cavallo delle due guerre mondiali e che diedero tanto lustro a Squillace e al comprensorio: Francesco, marinaio caduto nel 1941; don Rocco, attivo e lungimirante parroco a Squillace, Vallefiorita e Borgia;  Vincenzo, funzionario del Ministero del Lavoro e consigliere e assessore alla Provincia di Catanzaro e alla Regione Calabria.

 Il professor Cassadonte, fino a quando la salute glielo permise, fu costantemente attivo nell’impegno culturale e scolastico e nell’approfondimento degli studi filosofici, secondo la visuale cattolica. Scrisse diversi libri, tra cui “La fede cristiana: un ragionevole ossequio”, 2013; “Voci che vanno ben oltre le stelle: voli radenti”, 2012; “Un cammino: fede, ragione, scienza, trascendenza”, 2009; “Incontri scontri: con Umberto Galimberti, Emanuele Severino, neodarwinisti e pensatori postmoderni”, 2010; “Chi è che bara: in gioco con pensatori postmoderni, naturalisti, neo darwinisti”, 2011.

 I funerali  sono stati celebrati a Catanzaro dall’arcivescovo metropolita mons. Vincenzo Bertolone e dall’emerito mons. Antonio Cantisani.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.