Stampa Stampa
78

SQUILLACE (CZ) – A “DOMENICA IN” GIUSEPPE INCONTRA ERMAL META


Continua il sogno del piccolo squillacese che il vincitore dell’ultimo Sanremo, dopo averlo sentito cantare su Facebook, ha invitato a cantare al suo  concerto al Forum di Assago

Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

SQUILLACE (CZ) – 14 MARZO 2018 –  Ora è finito anche su Rai1, a “Domenica In”, la trasmissione di intrattenimento condotta da Cristina Parodi.

Continua a far parlare di sé il piccolo Giuseppe Bertolotti, il ragazzino di 8 anni, di Squillace, assurto agli onori della cronaca nazionale per essere stato invitato da Ermal Meta, vincitore con Fabrizio Moro dell’ultima edizione del festival di Sanremo, a cantare insieme a lui sul palco, il 28 aprile prossimo, al Forum di Assago.

Ermal Meta ha apprezzato il video postato su Facebook dai genitori di Giuseppe, in cui si vede il bambino eseguire alla chitarra il brano che ha trionfato al festival, “Non mi avete fatto niente”.

Nei giorni scorsi, a “Domenica In”, la Parodi ha fatto a Giuseppe “una sorpresa nella sorpresa”, facendolo incontrare con Ermal Meta. L’inviata della trasmissione domenicale di Rai1, Angela Rafanelli, è andata a prendere in macchina all’aeroporto l’ignaro Giuseppe, che arrivava dalla Calabria insieme alla sua mamma Rosella, che era la “complice”.

Prima dell’incontro con tutti gli altri fan, Ermal Meta è salito sull’auto su cui si trovava Giuseppe. Tra i due c’è stato uno scambio di abbracci e baci, oltre che di battute. Addirittura Ermal Meta si è fatto intervistare da Giuseppe, che si è detto desideroso di scrivere un giorno anche lui delle canzoni.

«Quando scriverai la tua prima canzone – gli ha rivelato Ermal – vorrò essere il primo ad ascoltarla». E poi l’artista ha rinnovato al bambino squillacese l’invito a cantare con lui sul palco al Forum di Assago, il prossimo 28 aprile.

«Ci sarò – ha subito risposto Giuseppe – e mi preparerò al meglio per la grande esibizione».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.