Stampa Stampa
35

SQUILLACE, CONDIVISIONE E ALLEGRIA SOTTO L’ALBERO (CON VIDEO)


Illuminato in piazza Vescovado il grande abete di Natale allestito dall’Associazione Folkloristica Carnevale Squillacese

Articolo, foto e video di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) –  17 DICEMBRE 2018 – Arriva dalle montagne di Centrache per gentile concessione del sindaco Fernando Sinopoli.

È alto quasi 15 metri. Colorato, addobbato e, da ieri sera, illuminato. E’ l’albero di natale allestito in piazza Vescovado dall’associazione Folkloristica Carnevale Squillacese.

L’accensione è stata un vero e proprio rito. Al termine della messa di Novena per Natale, la principale agorà cittadina ha offerto il meglio di sé per un momento di sincera condivisione comunitaria.

Cinque minuti di buio, con la Schola Cantorum Santa Cecilia (tutti i componenti con i cappellini di babbo Natale in testa) a intonare i tradizionali canti in vernacolo del periodo, e poi l’esplosione di luce.

E mentre il vice parroco don Fabrizio Fittante (accanto a lui c’è anche il suo superiore don Enzo Iezzi) benedice tutto e tutti, partono gli applausi scroscianti. Nell’aria fredda si alza il profumo accattivante di zeppole e altre leccornie natalizie. Non mancano il buon vino e la schiumante birra.

Inizia la convivialità spontanea, cercata, voluta. Natale è anche questo: riscoprire il senso di appartenenza comunitaria. Per una sera Squillace ci è riuscita. Soddisfatto chi l’ha voluto, ideato e realizzato: oltre al sodalizio del carnevale, la ditta edile “Sandro Stilo”, la ditta elettricità “Antonio  Balduani” e i tanti cittadini che hanno sostenuto l’iniziativa.

Sono tutti in piazza insieme alla gente. Anche il primo cittadino di Centrache e la sua maggioranza consiliare.

Fatti semplici. Segnali di condivisione. Perché sotto l’albero di Natale (illuminato) tutto diventa più bello. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.