Stampa Stampa
29

“SPIAGGE SICURE”, GIRO DI VITE SUI VENDITORI ABUSIVI A SQUILLACE LIDO


Polizia municipale ha effettuato diversi sequestri di merce contraffatta

 di  Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

 SQUILLACE (CZ) –  10 AGOSTO 2020 –  Diversi sequestri di merce a carico di venditori abusivi sul lungomare e sulla spiaggia di Squillace sono stati operati in questi giorni dalla polizia locale, guidata dal comandante Franco Polito. 

L’intensificazione dei servizi di controllo, nell’ambito dell’operazione “Spiagge sicure – Estate 2020”, sta consentendo di contrastare l’abusivismo commerciale. 

Dopo una prima fase di sensibilizzazione nei confronti degli ambulanti e dei venditori di oggetti vari, in gran parte extracomunitari, è partita l’operazione in maniera concreta con il sequestro della merce posta in vendita sul lungomare e sulle spiagge, sia nei confronti di coloro che sono sprovvisti di specifica autorizzazione sia per quanto riguarda la merce contraffatta. 

Per quest’ultima è scattato il sequestro penale, mentre negli altri casi è stato disposto il sequestro amministrativo. 

In molti casi non è stato possibile identificare i responsabili, in quanto costoro, alla vista degli uomini della polizia locale, hanno preferito abbandonare la merce e scappare. 

Grazie al finanziamento statale ottenuto con il progetto “Spiagge sicure”, durante la stagione estiva in corso, a Squillace sono arrivati due nuovi vigili urbani a tempo determinato, che collaborano con il personale in organico soprattutto nella zona marina, ed è stato acquistato un nuovo veicolo, una Panda 4×4, utilizzato per le operazioni di controllo anche in zone impervie. 

Nell’ambito dello stesso intervento, fra le attività di contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione, è stata approvata l’idea di attivare una fase di prevenzione mediante la realizzazione di cartelloni indicanti i comportamenti da osservare per il contenimento epidemiologico da Covid19.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.