Stampa Stampa
157

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI – SAN VITO SULLO IONIO (CZ) – LUIGI RUBINO E LE POLITICHE TRASPARENTI E CONCRETE


Rubino

Capolista di “Insieme per San Vito”, fa leva su un programma che punta diritto al cuore delle necessità

Articolo e foto di Franco POLITO

SAN VITO SULLO IONIO (CZ) – 9 GIUGNO 2017 –  «Ci presentiamo alla comunità con l’ambizione di promuovere lo sviluppo del paese e di migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti attraverso politiche trasparenti e concrete.

Luigi Rubino, candidato a sindaco con “Insieme per San Vito” alle elezioni comunali di domenica prossima, in passato più volte primo cittadino, va sul pratico senza filosofeggiare molto con il “politichese” o con promesse vaghe e inconsistenti. In questa nuova avventura, nella veste di candidati a consigliere comunale, lo sostengono Vito Bilotta, Adriana Ciracò, Benito Coccoglioniti, Francesco De Lapa, Fernando Esposito, Claudio Giorgio, Francesco Iezzi, Santo Salvatore Montillo, Caterina Sgrò e Antonio Tino.

Il suo è un programma politico – amministrativo, diciamo, “telegrafico” che punta diritto al cuore delle necessità. «Nell’ottica di razionalizzare la gestione dei servizi e contenere i costi amministrativi  – spiega Rubino –  è nostro intento perseguire la concreta realizzazione dell’Unione dei Comuni con le realtà territoriali contermini al fine di migliorare l’offerta, anche in termini di welfare (servizi sociali) e la qualità della vita degli abitanti e contestualmente rafforzare il sistema territoriale».

«Un ruolo decisivo – aggiunge – lo avranno anche i Lavori pubblici visto cge il territorio necessita con urgenza di un importante intervento di revisione e ammodernamento strutturale delle infrastrutture viarie e dei servizi di rete. In particolare per la rete idrica il nostro obiettivo è quello di impostare un piano di investimenti a lungo termine che miri a distribuire i lavori di riqualificazione e ammodernamento della rete nell’arco del quinquennio e contestualmente individuare nuove fonti di approvvigionamento (pozzi) al fine di garantire un’erogazione del servizio sempre efficiente e autonomo. In merito alle infrastrutture viarie oltre alla riqualificazione delle arterie del centro urbano è nostro obiettivo intervenire sulla viabilità rurale, del tutto abbandonata negli ultimi anni, per garantire collegamenti efficienti e sicuri tra tutti i nuclei abitati sparsi nel territorio comunale, ma anche per permettere un’adeguata fruizione del territorio montano».

“Insieme per San Vito” fa leva pure su turismo e cultura. «La particolare posizione del nostro territorio – sottolinea Rubino -, montano, vicino al mare, può favorire un maggiore afflusso di turisti. Pertanto è nostro obiettivo intervenire in tal senso mettendo in campo le azioni necessarie per la promozione, valorizzazione e fruizione delle numerose e diverse risorse di cui il territorio è ricco. Prima fra tutte la località “Acero”, ad oggi in stato di abbandono, che deve tornare ad essere un’attrazione per il comprensorio. Contestualmente verranno promosse e sostenute iniziative culturali volte a valorizzare oltre il patrimonio ambientale e paesaggistico anche quello architettonico e storico – culturale a partire dalla “Filanda” e dalle “Logge”».

Ugualmente per sport e tempo libero Rubino ha le idee chiare. «Al fine di creare eventi ricreativi e di aggregazione della popolazione  – sottolinea ancora –  si porrà particolare attenzione alla realizzazione e al sostegno di attività sportive e/o ludiche affiancando i promotori e rendendo l’Amministrazione Comunale parte attiva. Nell’ambito dei questa politica sarà data priorità alla manutenzione delle aree comuni, villa comunale e particolare riguardo all’area sportivo – ricreativa situata in contrada “Sele” che merita di essere riportata al suo vigore originario anche e soprattutto per farla vivere al meglio ai bambini della nostra comunità. Altrettanta attenzione sarà data alla manutenzione e riqualificazione degli impianti sportivi esistenti che versano da tempo in condizioni precarie».

E poi le Politiche ambientali e la sostenibilità con l’idea di dare «un nuovo impulso alla raccolta differenziata anche proponendo la realizzazione con i Comuni limitrofi di un sito per l’autonoma lavorazione e gestione dei rifiuti con tutti i benefici, non solo ambientali ma anche economici, che ne deriveranno. Nell’ambito delle politiche ambientali saranno anche ripresi i progetti relativi alla realizzazione e utilizzo di impianti di energia alternativa per innalzare il livello di sostenibilità del nostro territorio».

Quindi le Politiche sociali e «l’obiettivo di avviare e sostenere tutte le attività a favore della popolazione anziana, non autosufficiente, o comunque bisognosa di sostegno, che costituisce una parte rilevante della nostra Comunità».

Infine la collaborazione con le istituzioni scolastiche e le associazioni. «In questo campo  – conclude Rubino –  l’obiettivo è rendere più efficaci e efficienti le rispettive azioni in un’ottica di leale collaborazione tra le istituzioni scolastiche e le associazioni presenti sul territorio al fine di contribuire ad una crescita condivisa della comunità».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.