Stampa Stampa
27

SPARATORIA “PISCOPIO”, SARANNO DONATI ORGANI GIOVANE UCCISO


Decisione dei genitori del 21enne Salvatore Battaglia

di REDAZIONE

VIBO VALENTIA –  1 OTTOBRE 2019 –  Saranno espiantati e donati gli organi di Salvatore Battaglia, il 21enne di Piscopio (frazione di Vibo Valentia) deceduto ieri mattina dopo essere stato ferito a colpi d’arma da fuoco nella notte fra venerdì e sabato.

Trasportato in un primo momento all’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia, a causa della gravità delle ferite alla mandibola ed a due vertebre, è stato quindi trasferito all’ospedale “Pugliese” di Catanzaro per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Il giovane è spirato ieri mattina e i genitori hanno deciso di donare gli organi che saranno prelevati questa notte.

Il gesto della donazione degli organi arriva, peraltro, nei giorni in cui si celebrano e ricordano i 25 anni dalla morte di Nicolas Green, il bimbo americano di sette anni rimasto ucciso per errore nel 1994 nel corso di una rapina nel tratto vibonese dell’autostrada.

Ancora ricoverato in ospedale a Catanzaro resta, invece, l’altro ferito della sparatoria di Piscopio, Giovanni Zuliani, di 23 anni, che non è in pericolo di vita. Sul fronte delle indagini, il caso resta alla Procura di Vibo Valentia, segno che i carabinieri seguono al momento la pista di una lite fra giovani del paese culminata in una sparatoria costata la vita a Salvatore Battaglia.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.